Taranto, il progetto Verde Amico proseguirà fino al 24 dicembre2020

Condividi

Kyma servizi potrebbe garantire la prosecuzione del progetto Verde Amico per un altro mese, sino al 24 dicembre prossimo, grazie ad economie rivenienti da avanzi di amministrazione. Lo ha comunicato il presidente dell’azienda partecipata del Comune di Taranto Bruno Ferri nel corso del tavolo istituzionale convocato in videoconferenza dal prefetto Demetrio Martino, neo commissario per le bonifiche, alla luce della scadenza , il 24 novembre prossimo, della proroga del progetto.

Nei prossimi giorni Comune di Taranto, Kyma servizi e task-force regionale per l’occupazione effettueranno i dovuti adempimenti tecnico-burocratici al fine di garantire la prosecuzione del programma di bonifica leggera che vede coinvolti i 130 lavoratori ex Isola Verde per ulteriori 30 giorni.

Nelle more dell’estensione di un mese di Verde Amico, l’azienda presieduta da Bruno Ferri effettuerà, come richiesto dal Prefetto, una verifica del fabbisogno finanziario al fine di traguardare il progetto alla scadenza dei due anni, il 24 febbraio prossimo.

Al tavolo di crisi, al quale hanno partecipato in videoconferenza i rappresentanti della task force regionale per l’occupazione e le parti sociali, il Comune di Taranto è stato rappresentato dall’assessore comunale all’ambiente e alle aziende partecipate Paolo Castronovi il quale ha rimarcato come , per volere del Sindaco Rinaldo Melucci, l’ente municipale abbia partecipato all’attuazione del progetto di bonifica leggera del Mar Piccolo e delle zone dell’area di crisi complessa tarantina, stanziando risorse proprie pari ad un milione e mezzo di euro.

Dalle parti sociali l’invito al neo commissario per le bonifiche ad inserire il capitolo relativo al futuro degli ex lavoratori Isola Verde nell’ampio programma del Cis.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento