Grottaglie: Chiamando il Sindaco il tampone viene eseguito prima e a domicilio

Condividi

Sembrerebbe essersi affermata nella prassi una procedura secondo cui in presenza di sintomi Covid, o anche solo in presenza del sospetto di essere entrati in contatto per via diretta o indiretta con una persona positiva al Covid, si possa chiamare direttamente il Sindaco per avviare i relativi protocolli di profilassi.

A dirlo è un nostro lettore, persona conosciuta e stimata, che a rettifica dell’articolo pubblicato ieri a mia firma su questa testata, riferisce che nel suo caso gli è bastato telefonare al Sindaco, il quale ha allertato l’ASL, la quale ha già fissato a distanza di soli tre giorni dall’inizio dell’isolamento domiciliare un appuntamento per l’esecuzione del tampone naso-faringeo direttamente a domicilio.

Se tale procedura fosse confermata dal nostro primo cittadino, risulterebbero oltremodo dimezzati i tempi rispetto a quanto vissuto da un operatore sanitario che dopo essersi infettato nell’esercizio delle proprie funzioni, si è visto fissarsi l’esecuzione del tampone naso-faringeo a distanza di nove giorni dall’inizio dell’isolamento domiciliare, tampone da eseguirsi non a domicilio ma presso le tende del triage allestite a Taranto davanti all’Ospedale SS Annunziata, con obbligo di trasferimento su veicoli separati per tutti i componenti del nucleo familiare.

La nostra speranza è che la procedura di cui ha beneficiato il nostro lettore possa essere standardizzata in modo da venire incontro alle esigenze della cittadinanza.

Quindi, a quanto pare, nel dubbio, meglio telefonare prima al Comune di Grottaglie.

Tanto lo si riferisce per finalità di pubblica utilità.

 

Condividi

Ettore Mirelli

Avvocato, poeta e scrittore

Lascia un commento