Sanità, Zullo (FdI): Protezione Civile vuole assumere 133 operatori, Emiliano disattende

Condividi

“Apprendo dell’interrogazione parlamentare dell’on. Marcello Gemmato che ci rappresenta l’ennesima occasione perduta dal presidente Emiliano. Peccato che stavolta si parli della salute dei pugliesi: la Protezione Civile aveva disposto, con un’ordinanza, il reperimento su base regionale di 1500 unità (in tutta Italia) di operatori sanitari individuati tra medici abilitati non specializzati, infermieri, assistenti sanitari ed altre figure specifiche; e 500 unità di addetti ad attività amministrativa di età tra i 18 e i 30 anni, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado da destinare a supporto delle strutture sanitarie regionali. Di questi, 133 erano i posti riservati alla Puglia ma, benché il presidente Michele Emiliano avesse dichiarato (16 ottobre 2020) che le strutture sanitarie pugliesi a causa del forte incremento di contagi da SARS-COV-2 non erano più in grado di tracciare i soggetti positivi nei processi di contact tracing, la Regione Puglia non ha provveduto a formalizzare nessun contratto.

 “Aspettando la risposta che verrà data al collega on. Gemmato, eviterà di procedere con una mia interrogazione; attendo però una risposta puntuale da parte del presidente Emiliano ed una soluzione affinché non si perda quest’ennesima occasione nell’interesse dei pugliesi”.

Ignazio Zullo
Consigliere regionale di Fratelli d’Italia

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento