APERTAMENTE. Imu Comparti C: il Comune di Grottaglie condannato al pagamento delle spese di lite

Condividi

Ennesima batosta per il Comune di Grottaglie nella annosa vicenda del contenzioso tributario promosso nei confronti dei proprietari dei terreni ricadenti nei comparti c.

A renderlo noto sui social il diretto interessato che oggi ha visto terminare la sua epopea giudiziaria relativa alla imposta ICI anni 2004 -2005. Quindici anni di battaglia legale in cui il Comune di Grottaglie ha insistito nella difesa delle proprie posizione fino all’ultimo grado di giudizio della Suprema Corte di Cassazione, che alla fine ha dato ragione al contribuente.

A fare notizia però è la consistente condanna alle spese che la Corte di Cassazione ha imposto al Comune di Grottaglie nella misura di 5.000,00 euro a titolo di rifusione per le spese di giustizia sostenute dal contribuente in tutti e tre gradi di giudizio, somma questa che si aggiunge a quella sostanzialmente di pari importo corrisposta all’avvocato difensore del nostro Ente, per un totale a carico del bilancio comunale di circa 10.000,00.

Fino ad ora la Commissione Tributaria Provinciale di Taranto, quella Regionale di Bari e la Corte di Cassazione, si erano pronunciate sulle spese di lite riconoscendo somme minime in favore dei contribuenti, con la sottesa motivazione di non creare ulteriori danni al bilancio comunale, già danneggiato dall’omessa riscossione dei tributi poi dichiarati illegittimi. In altri casi invece, sostanzialmente per la stessa motivazione veniva dichiarata la compensazione totale o parziale delle spese di lite.

Evidentemente lo stratificarsi di una consolidata giurisprudenza favorevole ai contribuenti grottagliesi, unita alla ostinazione del Comune di Grottaglie, sempre pronto a proporre appelli e ricorsi in Cassazione, ha indotto la Suprema Corte a reputare non più giustificabile il comportamento dei nostri amministratori, la cui condotta sta realizzando una vera e propria azione persecutoria in danno di ben trecento nostri concittadini.

Importante anche l’opera di sensibilizzazione della cittadinanza così come svolta dai proprietari dei terreni dei comparti c costituiti in comitati, una sensibilizzazione volta a spiegare che oltre alla ingiustizia sostanziale di cui sono vittime, la condotta del Comune di Grottaglie sta determinando un vero e proprio danno erariale che poi si ripercuoterà sulle tasche della cittadinanza tutta.

Oggi il nostro concittadino ha vinto giustamente la sua battaglia e siamo felici per lui che a distanza di quindici anni è finalmente riuscito a trovare giustizia, ma a perdere siamo stati tutti noi, in termini economici e morali, cosa che continuerà fino a quando la attuale Amministrazione non cambierà la sua politica tributaria in merito ai Comparti C, oppure cederà il passo ad una nuova Amministrazione più equa e lungimirante, per volontà del popolo e benedizione della Suprema Corte di Cassazione.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Ettore Mirelli

Ettore Mirelli

Avvocato, poeta e scrittore

Lascia un commento