System House e System Data Center: il tempo passa ma non cambia nulla

Condividi

Usb proclama lo sciopero dal 27 al 30 novembre per 14 ore complessive

Conferenza stampa nella mattinata di oggi davanti ai cancelli del call center, in via del Tratturello a Paolo Sesto. Occasione per i rappresentanti di Usb Lavoro Privato Francesco Marchese (coordinamento provinciale Usb) e Giuseppe Maniglia (coordinatore Usb TLC Taranto) per comunicare che nulla è cambiato dall’ultima conferenza stampa indetta a settembre.

Da circa 4 mesi infatti le lavoratrici e i lavoratori di System House e System Data Center tengono accesi i riflettori sulla vertenza nata dalla profonda riorganizzazione degli orari di lavoro imposta dalla RTI tarantina. Ora i nuovi orari di lavoro si distribuiscono sui sette giorni, lasciando poco spazio alla possibilità dei lavoratori di coordinare vita privata e lavoro. Su questo e altri aspetti della vita lavorativa Usb chiede da tempo risposte.

Mentre le aziende sfuggono al confronto di merito, continuando a rinviare e perseguendo la strada della divisione delle forze sindacali, i lavoratori assumono sempre maggiore consapevolezza e protagonismo nella riconquista dei propri diritti.

Il tempo dell’attesa è scaduto. Usb Lavoro Privato Taranto proclama lo sciopero di 14 ore dal 27 al 30 novembre per le ultime due ore del turno di venerdì, sabato e domenica e per l’intero turno di lunedì.



Ufficio Stampa USB Taranto

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento