Fitto (FDI): “Ristori TAP? Assistiamo alla fiera dell’ipocrisia e della demagogia”

Condividi

Di seguito la dichiarazione del co-presidente del gruppo europeo ECR-FRATELLI D’ITALIA, Raffaele Fitto

“Stiamo assistendo alla Fiera dell’Ipocrisia. Non trovo altri termini per definire il dibattito sui ristori TAP la cui regia è paradossalmente nelle mani di un partito (Movimento 5 Stelle) che è al Governo avendo preso un impegno con gli elettori, specie con quelli salentini: fermare il TAP in 15 giorni. Invece, non solo non lo hanno fermato – cos? come noi avevamo ampiamente previsto, ricevendo in cambio offese – ma ora ecumenicamente gestiscono i ristori di un’infrastruttura che loro definivano ‘mostro’. Per non parlare dei sindaci del fronte del NO che ipocritamente non vogliono la società al tavolo istituzionale, ma i soldi di fatto sì. Solo che vogliono averli tramite il Governo…

La verità è che tre anni fa, quando i lavori erano in corso, la società del TAP era disposta a ristorare i territori (specie quello salentino direttamente interessato) con quasi il doppio di quelli messi ora sul tavolo (25 milioni di euro), ma all’epoca assistevamo alla fiera delle vanità e della demagogia con le marce e le denunce. A tal proposito qualcuno ha notizie della Regione? Tutto semplicemente ridicolo”.

Raffaele Fitto
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento