Ospedale fiera, Zullo (FDI): “Il covid viaggia alla velocità della luce, Emiliano e Lopalco a 45 giorni”

Condividi

Di seguito la dichiarazione del capogruppo di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

 “Mentre il coronavirus viaggia alla velocità della luce, il presidente Michele Emiliano e l’assessore Pierluigi Lopalco viaggiano alla velocità delle tartarughe, sempre in ritardo su tutto dai tamponi rapidi ai vaccini anti-influenzali per finire all’incremento dei posti letto di terapia intensiva. Ormai, sono quelli delle risposte a ‘quarantacinque giorni’, tanti sono i tempi preannunciati per l’ospedale nella Fiera del Levante mentre l’emergenza dovrebbe far dare risposte immediate. Di quei posti ne abbiamo bisogno oggi con la speranza che tra 45 giorni non servano più se si è capaci di essere tempestivi nel contrasto alla diffusione dei contagi.

Francamente vedere le foto nel cantiere della Fiera come se fosse un grande successo ottenuto mi è sembrato assurdo. I 160 posti letto, che costano alla collettività 10 milioni di euro, dovevano essere programmati da luglio e, allora, erano utili oggi ma, purtroppo, saranno pronti fra 45 giorni salvo complicazioni è il caso di dire. E nel frattempo? La mortalità in Puglia continua a salire e i non curati per altre patologie aumentano ogni giorno, mentre scarseggiano sempre più i medici non solo ospedalieri, ma anche quelli ambulatoriali che vanno in pensione e non vengono sostituiti.

Ma è chiaro che per Emiliano-Lopalco tutto può essere post-datato. Nel frattempo la Puglia ha la più alta mortalità nel Sud-Centro e anche qualche regione del Nord Italia”.

Ignazio Zullo
Consigliere regionale di Fratelli d’Italia

 

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento