Club Taranto Magna Grecia: Rotary e Interact in aiuto dei più bisognosi e degli ammalati

Condividi

Stelle Ant, farmaci per bimbi e “Le scatole di Natale”

Tripla iniziativa benefica del Rotary Club Taranto Magna Grecia.

Anche se la pandemia ancora una volta ha bloccato le riunioni, i rotariani del Taranto Magna Grecia stanno proseguendo con i loro service, ovvero con attività per favorire il bene comune.

Invece del solito regalino che ogni presidente fa ai soci in occasione del Natale, quest’anno il presidente Fabio Ninfole ha pensato a un dono che fosse anche un aiuto a un’associazione benefica. È così che i soci hanno potuto ricevere a casa una splendida pianta Stella di Natale acquistata dall’Ant (Associazione Nazionale Tumori) che ogni anno, a dicembre, recupera così i fondi per continuare l’attività di sostegno ai malati di tumore. A tal fine, il presidente Ninfole e alcuni componenti del direttivo (Pica, Ruta, Tarantini e Biella) si sono incontrati con l’avv. Roberto Prete, delegato Ant, e il responsabile Ant Giacomo Petruzzi (nella foto un momento dell’incontro).

Inoltre, grazie al delegato giovani, il socio Aldo Vozza, i ragazzi dell’Interact (gemmazione del Club Magna Grecia), hanno dato vita ad altre due iniziativa a favore dei più bisognosi: la raccolta di medicinali per bambini bisognosi; e l’iniziativa “Le scatole di Natale”.

La prima si è svolta all’interno della farmacia Castellaneta dove il titolare, dott. Attilio Castellaneta, si è adoperato per agevolare i nostri giovani che sono riusciti a cumulare un notevole quantitativo di farmaci da banco da destinare a bambini di famiglie meno abbienti (nella foto, il farmacista col presidente Ninfole, il socio Vozza e le due interactiane: la presidente Sofia Bianchi e la tesoriera Aurora D’Ippolito).

La seconda consiste nel confezionare una scatola contenente cinque elementi: una cosa calda (cappellino, sciarpa, guanti, ecc. sia per adulti che per bambini), una cosa golosa, un prodotto di igiene, un passatempo (un libro, una rivista, matite colorate), e un biglietto con qualche parola gentile. Ovviamente ogni scatola sarà donata a un indigente come piccolo dono di Natale. Ad impegnarsi nella confezione delle scatole saranno tutti i soci del Rotary e del Rotaract del Club Taranto Magna Grecia.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento