Controlli anti-Covid della Polizia Locale di Taranto

Condividi

Intervento della Polizia Locale, in collaborazione con i Carabinieri, in un circolo ricreativo apparentemente chiuso in via Mazzini.  All’interno del locale gli operatori hanno trovato più di venti persone che si intrattenevano consumando bevande e alimenti. I presenti, tutti privi di mascherina, sono stati identificati e poi sanzionati.

«Purtroppo registriamo la contestazione di numerose sanzioni per mancato utilizzo della mascherina – ha spiegato l’assessore alla Polizia Locale Gianni Cataldino -. Durante le quotidiane verifiche sul territorio constato direttamente la resistenza a osservare le regole di una residua parte della cittadinanza e di alcuni operatori commerciali, che proviamo a sensibilizzare con il valido ausilio dei volontari di Protezione Civile. A volte però, la sanzione diventa l’unico strumento».

Analoghe attività di controllo sono state effettuate anche nei mercati rionali, in particolare al mercato di piazza Sicilia, sollecitando sempre operatori e avventori all’uso della mascherina. La Polizia Locale e tutte le forze dell’ordine, infatti, a differenza della fase di lockdown in cui le attività di controllo erano quasi esclusivamente dedicate al rispetto dei DPCM di contrasto al Covid, oggi sono impegnate sul territorio sommando i normali compiti di controllo per le attività di competenza, a quelli atti a far rispettare le norme anti-contagio.

Solo la Polizia Locale ha effettuato nelle ultime settimane 58 sanzioni, 12 sequestri e 8 fermi per violazioni al codice della strada e quasi 100 sanzioni in ragione delle norme Covid nazionali e locali.

Rispettare le semplici regole di utilizzo della mascherina, igienizzazione frequente e contatti limitati, deve diventare patrimonio di ogni cittadino. Le festività natalizie, a partire dal prossimo ponte dell’otto dicembre devono poter coniugare lo svolgersi delle attività economiche possibili e il contrasto al diffondersi del contagio.

Per questo i controlli saranno intensificati con la chiara volontà dell’amministrazione Melucci di assicurare maggiore serenità in termini di sicurezza ai nostri concittadini.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento