Covid, con il nuovo DPCM decade e non viene rinnovata l’ordinanza sindacale di Taranto

Condividi

L’Ordinanza sindacale n. 75 dello scorso 12 novembre, contenente misure urgenti per il contrasto all’incremento dei contagi da Covid-19 sul territorio comunale, integrative di quelle già previste dal Governo, ha contribuito a produrre effetti positivi sull’andamento della curva epidemiologica ed è giunta ieri alla scadenza naturale. Come annunciato nei giorni scorsi dal Sindaco Rinaldo Melucci, essa non è stata rinnovata e le Direzioni comunali interessate e la Polizia locale ora opereranno i propri controlli e svolgeranno la propria attività in aderenza al nuovo DPCM, che entra in vigore oggi e che è stato illustrato ieri sera dal Presidente Giuseppe Conte. T

ale scelta è maturata anche dal costante confronto avuto negli ultimi giorni con le autorità sanitarie e le associazioni dei commercianti e degli esercenti, in ultimo ascoltate dall’Assessore allo Sviluppo Economico Fabrizio Manzulli nel tardo pomeriggio di ieri. La situazione attuale merita, in ogni caso, la più grande attenzione alle regole consuete di contrasto al contagio e un grande senso di responsabilità da parte di tutti noi. L’Amministrazione comunale si riserva di monitorare i dati dell’ASL, per poter tempestivamente intervenire ove la curva dovesse tornare a diventare critica.

Non vanifichiamo gli sforzi della comunità.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento