AMACI 2020, #giornatadelcontemporaneo, Pino Lacava con “Mascherine a gogò”

Condividi

Un fotogramma del video “Mascherine a gogò”. Performer: Pino Lacava, operatore di ripresa : Alberto Vicinanza

GROTTAGLIE (Ta) – In occasione della Sedicesima Giornata per il Contemporaneo, evento artistico senza frontiere promosso da AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, che da sedici anni coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista dando voce all’arte contemporanea in Italia e all’estero, l’artista visivo e performer Pino Lacava si è espresso in una performance dal titolo “Mascherine a gogò, la mascherina imposta dal nemico invisibile sovrapposta alla mascherina del SÉ e del ME sistematicamente sempre indossata.”

Il video mostra un uomo che, con un numero imbarazzante di mascherine chirurgiche, compie con esse diverse azioni. Le osserva, le carezza, ci gioca, le sceglie, ne prova e ne riprova qualcuna fino a che, non sapendosi decidere, ne indossa una quantità inappropriata per poi… non raccontiamo il finale, preferiamo invitare il lettore a gustare fino in fondo questo happening che si armonizza perfettamente sia con lo spirito di AMACI 2020, sia con il momento critico che stiamo vivendo a livello globale: la pandemia da coronavirus.

Pino Lacava

Come possono, oggi, i musei d’arte contemporanea e tutti i soggetti e le realtà che si occupano di promuovere e far conoscere il contemporaneo fare comunità, e  raccontare le infinite sfaccettature del contemporaneo sono i focus su cui AMACI ha sapientemente organizzato e costruito la Sedicesima Giornata del Contemporaneo, coinvolgendo 20 artisti proposti da altrettanti musei AMACI che costituiscono l’immagine-guida dell’evento,  ricevendo oltre 500 adesioni da artisti italiani ed esteri contraddistinti dall’hastag #giornatadelcontemporaneo, e richiamando «la partecipazione della rete estera del MAECI e in particolare degli Istituti Italiani di Cultura all’estero come sedi aderenti alla manifestazione, che promuoveranno – con un palinsesto di attività digitali – la creatività italiana fuori dai confini nazionali», così come dichiarato da AMACI. Come negli anni passati, la rete estera MAECI coinvolge alcuni dei Direttori e Curatori dei Musei AMACI con incontri dedicati, per cui da Modena ad Abu Dhabi, da Prato a Toronto, da Nuoro a Lisbona passando per San Francisco, Vienna, Amsterdam e Whasington Direttori di musei e Curatori in webinar stanno dialogando su questo meraviglioso mondo che è l’arte contemporanea e le sue innumerevoli manifestazioni, così varie e molteplici come lo spazio senza limiti dell’animo umano di cui essa è espressione.

Ringraziamo l’artista Pino Lacava per aver concesso ad Oraquadra l’esclusiva della pubblicazione social della sua performance convinti che, come la poesia, la filosofia, il teatro e la musica, l’arte sia profondo nutrimento dell’anima, e quindi indispensabile presenza in ogni contesto collettivo che si voglia chiamare “civile”.

 

Condividi

Sabrina Del Piano

Archeologa preistorica, dottore di ricerca in geomorfologia e dinamica ambientale, esperta in analisi dei paesaggi. Operatore culturale, ideatrice di eventi culturali, editoriali ed artistici. Expert in prehistoric archaeology, geomorphology and landscapes analysis. Cultural operator and art events organizer

Lascia un commento