Zullo (FDI): “Lopalco non ci prenda in giro con termini anglosassoni. Dia risposte in italiano su vaccini, RSA e tamponi”

Condividi

Di seguito la dichiarazione del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

“L’assessore Pierluigi Lopalco pensa di suggestionare e distrarre i pugliesi con termini anglosassoni. Come direbbe un noto giornalista (Nicola Porro): ‘TOC TOC’… Lopalco quelle che tu chiami le CONTROL ROOM altro non sono i servizi di assistenza territoriale e domiciliare che in Puglia sono fallimentari! Vorrei, per altro, ricordare all’assessore che un altro termine anglosassone ha già portato male: contact tracing… in Puglia è saltato! E allora invitiamo Lopalco a fare meno slogan e più fatti. Perché mentre dichiara che la Puglia è già pronta per la somministrazione del vaccino anti-covid, gli ricordiamo che un milione di pugliesi sta ancora aspettando quello anti-influenzale. Ci dica: cosa sta facendo la Regione Puglia per sollecitare l’azienda farmaceutica a rispettare il contratto che prevedeva l’invio di due milioni di dosi? Così come Lopalco ci dica: la Regione Puglia, le Asl in modo particolare, pensa davvero di recuperare gli infermieri negli ospedali e strutture territoriali pubblici togliendoli alle RSA? E come pensa di continuare a garantire l’assistenza degli anziani? Gli infermieri sono come la coperta di Linus, se li togli da una parte quella rimane scoperta, ed è il caos! E sempre a proposito di anziani ed RSA quanti tamponi molecolari vengono puntualmente eseguiti a ospiti e operatori sanitari per fare in modo che le strutture non diventino focolai? L’assessore Lopalco cominci a rispondere a queste domande… in italiano e, come si dice dalle mie parti, magari anche ‘terra terra’!”

Ignazio Zullo
Consigliere regionale di Fratelli d’Italia
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento