Al Museo di Taranto una card per regalare cultura

Condividi

TARANTO – «Oggi tutti i musei del mondo fanno i conti con la pandemia. Il MArTA ha deciso di trasformare questo momento di crisi in una opportunità di riscatto e contribuire a portare Taranto, il suo buon nome e le sue ricchezze, oltre gli ostacoli geografici, logistici, e soprattutto oltre gli stereotipiti che spesso l’accompagnano. C’è una città ricca di cultura e di storia da riscoprire e il Museo Archeologico Nazionale ne è la porta d’accesso principale».

Eva Degl’Innocenti, direttrice del MArTA e promotrice di un vero e proprio cambio di passo per l’importante istituzione museale tarantina, spiega così la singolare iniziativa che nella frenesia dello shopping natalizio, mette in vetrina proprio la cultura con un viaggio, anche se virtuale, all’interno delle sale di uno dei musei archeologici più importanti del mondo.

Sarà, infatti, attiva dal prossimo week end la MArTA Christmas Card, una vera e propria cartolina virtuale personalizzabile che consente di raggiungere amici e familiari in tutte le parti del mondo e inviare insieme al proprio messaggio augurale anche un regalo.

«Le cartoline di Natale solitamente arrivano dai luoghi delle vacanze, da quelli del cuore, o dalle città che abbiamo amato visitare – continua Eva Degl’Innocenti – la cartolina del MArTA è una promessa di viaggio da compiere appena possibile in questo museo, è un’esperienza virtuale che oggi siamo in grado di regalare a un amico o parente e che è complementare a quella reale che speriamo di poter riconquistare al più presto».

La campagna che promuove la MArTA Christmas card recita: “Regala MArTA Christmas Card: perché ora che il distanziamento ci divide, la cultura può unirci”.

«La nostra cartolina funziona come un abbraccio, perché proprio mentre il distanziamento fisico limita i nostri contatti, noi rendiamo questo gesto l’occasione per dimostrare vicinanza – dice la direttrice – fornendo anche l’opportunità di promuovere il MArTA e al contempo l’immagine di Taranto. È un messaggio di speranza per la città che merita tanto questo abbraccio».

Attraverso il sito www.museotaranto.beniculturali.it si potrà accedere al servizio cliccando direttamente sul banner con l’icona identificativa della MArTA Christmas Card. Compilando lì un form semplice e facendo la propria donazione, sarà possibile acquistare il tour virtuale in 3D del Museo e inviarlo, insieme al proprio messaggio augurale, alla e-mail della persona che si vuole raggiungere. Il servizio sarà disponibile a partire da sabato 19 dicembre.

Ogni donazione costituirà un fondo che contribuirà alla rinascita di Taranto, attraverso progetti scientifico-culturali, di formazione dei giovani e di valorizzazione del Museo tarantino.

«È farsi del bene due volte – termina la direttrice Eva Degl’Innocenti – regalando cultura, e facendosene mecenate, nella consapevolezza che sarà un bel modo di ripartire appena il COVID-19 sarà solo un brutto ricordo».

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento