Orchestra della Magna Grecia: Concerto di Natale e di Capodanno

Condividi

Appuntamenti in collaborazione con Comune di Taranto, Regione Puglia e MiBAC. Presenti all’incontro, il vicesindaco e assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti, e il direttore artistico ICO Magna Grecia, il Maestro Piero Romano. Illustrata la rassegna cameristica “Unlocking Music”, curata dal Maestro Maurizio Lomartire

TARANTO – Venerdì 18 dicembre alle 12.00 nella Biblioteca comunale “Pietro Acclavio” in via Salinella 31 a Taranto, la presentazione dei Concerti di Natale e Capodanno. Partecipano all’incontro il vicesindaco e assessore alla Cultura e allo Sport, Fabiano Marti, e il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, il Maestro Piero Romano. E’ l’occasione per presentare anche “Unlocking Music”, rassegna cameristica sostenuta dal Comune di Taranto, la Regione Puglia e dal MiBAC, nel corso della quale sono impegnati pianisti con attività nazionale e internazionale ed ensemble dell’Orchestra della Magna Grecia. I concerti in programma sono in streaming e possono essere seguiti sulla pagina FB “orchestramagnagrecia”.

I manifesti degli eventi ((Foto Aurelio Castellaneta)

«Con il direttore Piero Romano e la grande squadra dell’Orchestra Magna Grecia – ha detto in conferenza stampa il vicesindaco e assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti – esiste un confronto continuo e costruttivo, tanto che ci capita di condividere sempre più spesso progetti, idee di alto profilo culturale e musicale: avere nella propria città un’orchestra così importante è una fortuna che capita a pochi; è nei momenti di difficoltà che si vede chi sa produrre idee e chi, invece, preferisce star fermo, tanto che l’Amministrazione sta valorizzando le risorse professionali di cui dispone la città; detto della rassegna cameristica, i Concerti di Natale e Capodanno: li regaleremo in streaming e in accordo con le tv; sulle modalità del Concerto di Natale vi informeremo a breve, mentre quello di Capodanno sarà programmato la mattina del primo di gennaio, considerando il successo registrato lo scorso anno».

«Torniamo con sommo piacere nella Biblioteca comunale “Pietro Acclavio” – ha dichiarato Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia – completamente ristrutturata e accogliente, che in questi giorni sta ospitando produzioni che si avvalgono di un’acustica che poche altre location cittadine possono vantare; l’auspicio è che i nostri concerti, da quello di Natale, con il coro gospel diretto da Graziano Leserri, e Capodanno, fra valzer e opere italiane, con “Marcia di Radetzky” finale,  insieme con quelli all’interno del programma “Unlocking Music”, possano essere quanto prima ripresi e riproposti, stavolta, con presenza del pubblico; un personale ringraziamento intendo rivolgerlo all’Amministrazione comunale – in particolare al sindaco, Rinaldo Melucci e al vicesindaco, Fabiano Marti – sempre efficace nell’incoraggiare iniziative di alto spessore in momenti critici come quello che stiamo attraversando a causa del Covid-19».

«L’esperienza e la necessità insegnano – è l’opinione del responsabile artistico della rassegna “Unlocking Music”, il maestro Maurizio Lomartire – che nei momenti difficili occorre trovare nuove soluzioni, inventare, sperimentare; è stata una sfida affrontare e registrare opere di musica da camera sottoponendoci ad un tour de force nell’eseguire noti capolavori e conoscere pagine insolite di un repertorio che va offerto a un grande pubblico; in tutto questo, si sono prodigati solisti, staff, ospiti, la stessa Amministrazione comunale, il direttore artistico Piero Romano, senza la cui biblica avversione all’immobilismo nulla di tutto ciò si sarebbe realizzato»

A proposito di “Unlocking Music”, nella Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, hanno già avuto modo di esibirsi i pianisti Giuseppe Greco  (Chopin, Dvorak), Carmine Chiarelli (Martinu, Roussel, Briccialdi), l’Ensemble dell’Orchestra Magna Grecia (Beethoven, Tansman; Rimsky-Korsakov, Torelli), Viviana Lasaracina (Chopin, Dvorak) e Michele Renna (Beethoven, Martinu, Daugherty).

Dopo la prima serie della rassegna cameristica, i concerti riprenderanno sabato 9 gennaio con due appuntamenti nel corso dei quali si esibiranno insieme con l’Ensemble dell’Orchestra Magna Grecia, i pianisti Francesco Libetta (Saint-Saens, Shubert) e Leonardo Colafelice (Prokofiev, Runswick, Shubert); infine, mercoledì 13 gennaio, l’Ensemble dell’Orchestra della Magna Grecia sarà impegnata in due concerti (musiche di Borodin e Spohr nel primo, D’Indy, Martinu e Adams nel successivo). La rassegna è realizzata in partenariato con Fondazione Puglia e Programma Sviluppo. Durante la conferenza stampa, un particolare ringraziamento è stato rivolto a Gianluigi Pignatelli, direttore della Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, ed ai suoi collaboratori.

Piero Romano e Fabiano Marti (Foto Aurelio Castellaneta)
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento