APERTAMENTE di Saverio Fanigliulo: “Cartelli elettorali”

Condividi

Cartelli elettorali

Ieri, nella mia città, ho seguito l’intervista della giornalista Lilli D’Amicis all’ing. Gigi De Filippis, promotore del progetto elettorale “Obiettivo Grottaglie”.

Premetto che le domande e le sollecitazioni della giornalista hanno permesso al suo interlocutore di affrontare ad ampio raggio temi e politiche  molto importanti per la Città di Grottaglie, quali il turismo, il quartiere delle ceramiche, lo sviluppo del territorio, la banda larga, l’aeronautica, la logistica, ecc.

Il prof. De Filippis ha rivolto ai cittadini grottagliesi e, in particolare, a tutti coloro che esprimono competenze rilevanti nei diversi ambiti del sociale, della tecnica e dell’economia, ecc., un invito accorato a mettersi in gioco per il bene della Città, a partecipare e a coalizzarsi in una formazione politica civica ( Obiettivo Grottaglie, appunto!), che intende porsi al di sopra delle parti e delle specifiche ideologie e/o appartenenze politico- partitiche. Da questo incontro con i cittadini dovrebbe scaturire , infine, una squadra da proporre all’elettorato, costituita da esperti nei singoli rami assessoriali, capace di governare con competenza e lungimiranza politica-amministrativa la nostra cittadina.

In sintesi mi sembra questa l’impostazione base di questa proposta: Grottaglie ha talmente tante potenzialità che per attualizzarle e concretizzarle occorre che siano chiamati cittadini competenti, di provata/certificata esperienza e capacità, che possano formare una squadra in grado di rappresentare Grottaglie, ridandole il prestigio e il valore che merita non solo in un consesso locale, ma anche regionale, nazionale e sovranazionale, dopo l’esperienza amministrativa fallimentare della Giunta del Sindaco D’Alò,

Ad un’analisi politica più attenta, al di là delle buone intenzioni del prof. De Filippis, intravedo una difficoltà di realizzazione davvero notevole, per il fatto che in politica le competenze delle persone non possono essere eticamente e politicamente neutre, cioè, secondo me sono sempre condizionate da una vision culturale e politica che rispecchia gli ideali, i valori, il modo di porsi dinanzi ai concetti fondamentali di democrazia, Costituzione, razzismo, antifascismo…

Non voglio dire affatto che un progetto per la città che individui le persone più competenti e capaci per innovare e rinnovare la cosa pubblica sia inconsistente o impossibile da realizzare, ma che considero necessario nella predisposizione di un progetto di valore, creare un laboratorio politico dove non vengano trascurati principi e valori irrinunciabili a cui ispirarsi e a cui fare costante riferimento nelle dinamiche dell’azione politica e amministrativa.

Sappiamo tutti che gli ideali, i valori e i principi per quanto siano proclamati con enfasi e convinzione a livello nazionale, non vengano poi espressi con coerenza e determinazione anche nelle comunità locali dove, nel dibattito politico, prevale la retorica del “ programma”, spesso disgiunto dal senso di comunità, dai significati di valore che invece avrebbero dovuto ispirarlo, definirlo e caratterizzarlo.

Il valore vuoto e inconsistente di un progetto politico, di un programma elettorale, quanto più è distante dall’idea della costruzione del “Noi”, quanto più si è lontani dalla costruzione di una comunità etica e solidale.

Dirsi di destra, di centrosinistra o di sinistra nelle competizioni regionali e nazionali, mentre nella predisposizione dei progetti per il governo della Città si osserva una sorta di riappacificazione opportunista che cancella i confini dell’appartenenza e delle affinità culturali, favorendo la creazione di cantieri, laboratori e progetti politicamente neutri, privi di uno spessore politico …

A destra ( Salvini – Meloni per intenderci!) preferiscono non esporsi, restando ancora silenti, dopo aver visto vacillare definitivamente la possibilità di formare una coalizione ( pro-Fitto!) dai grandi numeri che potesse finalmente ambire al governo della Città.

Invece…

(ndr: Per chi si fosse perso la diretta e vuole darci un’occhiata ecco la registrazione completa)

Saverio Fanigliulo
Insegnate di Matematica 
Scuola Media F.Pignatelli
Grottaglie
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento