Il Pd Lizzano riconosce il lavoro dei commissari provinciali. “Andiamo incontro alle sfide con un partito rinnovato”

Condividi

“Il Pd di Lizzano riconosce il grande lavoro portato avanti dallo scorso luglio dai commissari della Federazione PD Taranto, Nicola Oddati e Giovanni Chianese, e dallo staff organizzativo composto da Luciano Santoro, Lino De Guido e Gianni Azzaro”.

A parlare è Antonio Lecce, Pd Lizzano, che prosegue così: “Per farlo però dobbiamo necessariamente partire da una franca presa di coscienza e quindi dalla conseguente assunzione di responsabilità per quel che riguarda ciò che è accaduto in passato. Non sempre il PD di terra ionica infatti è stato all’altezza delle sfide che si sono presentate di volta in volta, si pensi alla grande vertenza dell’acciaieria, con il dilemma salute/lavoro, e alla crisi, quindi la disoccupazione, che ha investito tutti i settori. Va detto, ad onor del vero, che spesso alle questioni generali, si sono aggiunte divisioni e sfilacciamenti interni al partito che non hanno contribuito a creare le condizioni di serenità necessarie perché il partito potesse lavorare in maniera proficua”.

“Oggi, alla luce degli ultimi avvenimenti – prosegue Lecce – abbiamo il dovere di riconoscere che quella del cambiamento è stata una scelta necessaria, ma anche utile e positiva, per tutti.
Dal primo incontro con Nicola Oddati, durante la passata campagna elettorale, abbiamo avuto la possibilità di parlare, finalmente, dell’uomo giusto al posto giusto. I commissari sono entrati in punta di piedi, pronti e disponibili ad ascoltare, sempre discreti. Da lì è iniziato un percorso mirato ad un confronto sulle principali tematiche: ambiente, infrastrutture, agricoltura, valorizzazione dei prodotti locali, puntando al riscatto del mezzogiorno. È stato così possibile anche aprirsi all’esterno e tenere incontri con l’amministrazione comunale, puntando alla politica della condivisione e chiudendo alle contrapposizioni sterili che hanno prodotto solo risultati negativi”.

“Siamo consapevoli delle grandi difficoltà del momento – conclude Antonio Lecce – ma oggi sappiamo di poter contare su un partito rinnovato, su un partito che vuole essere punto di riferimento per la comunità, dunque aperto e attento alle persone. La politica, specialmente nelle fasi critiche, deve camminare sulle gambe degli uomini e per questo oggi andiamo incontro serenamente alle sfide che ci vedranno in campo”.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento