Asl-Taranto, 2 gennaio 2021 – Campagna vaccinazione anti-Covid e aggiornamento dati

Condividi

TARANTO – Prosegue oggi la Fase 1 della campagna di vaccinazione anti-covid avviata in ASL Taranto, come in tutta la Puglia, lo scorso 31 dicembre.

 

Oggi, in Asl Taranto, sono state somministrate in totale n. 605 dosi, così ripartite nelle strutture ospedaliere identificate per questa prima fase:

–          n. 190 presso il presidio ospedaliero del SS. Annunziata

–          n. 200 presso il presidio Valle d’Itria di Martina Franca

–          n. 85 presso l’ospedale Giannuzzi di Manduria

–          n. 70 presso il presidio ospedaliero San Pio di Castellaneta

–          n. 60 presso il Dipartimento di Prevenzione (sede Taranto e Massafra).

 

Come previsto dal piano strategico nazionale per la vaccinazione, e secondo quanto recepito dalla Regione Puglia, in questa prima fase i vaccini anti-covid sono somministrati prioritariamente a personale che opera in ambito sanitario e sociosanitario. La gestione della somministrazione delle dosi è, in questa fase, centralizzata nelle strutture sanitarie identificate.

A completamento dei dati precedentemente diffusi circa la somministrazione di vaccini anti-covid in data odierna, si forniscono i dati relativi alle vaccinazioni che risultano effettuate alle ore 18 del 2 gennaio 2021.

 

Oggi, in Asl Taranto, sono state somministrate in totale n. 664 dosi, così ripartite nelle strutture identificate per questa prima fase:

          n. 203 presso il presidio ospedaliero del SS. Annunziata

          n. 48 presso l’ospedale San Marco di Grottaglie

          n. 210 presso il presidio ospedaliero Valle d’Itria di Martina Franca

          n. 83 presso il presidio ospedaliero Giannuzzi di Manduria

          n. 66 presso il presidio ospedaliero San Pio di Castellaneta

          n. 54 presso il Dipartimento di Prevenzione (sede Taranto e Massafra).

 

Nel complesso, ad oggi, sono state somministrate in Asl Taranto n. 988 dosi: le 664 odierne si aggiungono alle 80 somministrate il 27 dicembre e alle 244 somministrate il 31 dicembre.

 

Come previsto dal piano strategico nazionale per la vaccinazione, e secondo quanto recepito dalla Regione Puglia, in questa prima fase i vaccini anti-covid sono somministrati prioritariamente a personale che opera in ambito sanitario e sociosanitario. La gestione della somministrazione delle dosi è, in questa fase, centralizzata nelle strutture sanitarie identificate.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento