Deposito nazionale rifiuti radioattivi. Galante (M5S): «Il 29 gennaio consiglio monotematico a Ginosa. Supporteremo le azioni dei Comuni interessati»

Condividi

«È necessario il massimo impegno e coordinamento da parte di tutte le istituzioni locali per produrre le osservazioni da inviare al Governo con cui motivare il no alla localizzazione in Puglia e Basilicata del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. Il 29 gennaio la questione sarà affrontata nel corso di un consiglio comunale monotematico a Ginosa a cui oggi ho chiesto di poter partecipare in modo da informare i cittadini sulla cabina di regia avviata dalla Regione, che dal 20 febbraio metterà a disposizione dei Comuni le osservazioni tecniche, in modo da poter intervenire in modo più incisivo e  con azioni politiche a supporto dei comuni di Altamura, Gravina e Laterza, nel cui territorio sono state individuate le aree potenzialmente idonee ad ospitare il deposito». Lo dichiara il consigliere del M5S Marco Galante.

«Il 5 gennaio con la pubblicazione della mappa – continua Galante – è iniziata la fase delle consultazioni della durata di due mesi e la cabina di regia, assieme ai tavoli tematici contestualmente costituiti, avrà un ruolo fondamentale per presentare osservazioni dettagliate e approfondite alla SOGIN. Nessuna decisione sarà calata dall’alto e verranno ascoltate le comunità locali. Il territorio ionico ha già pagato troppo in termini di impatto ambientale e non può continuare a essere penalizzato. Per questo il comune di Laterza, così come gli altri Comuni riceveranno il massimo appoggio per dire no al deposito. I siti individuati come potenzialmente idonei a cavallo tra Puglia e Basilicata sono ad alta vocazione turistica e bisogna tutelare il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, come ha chiarito anche ieri l’assessore all’Ambiente Maraschio, spiegando che sono stati avviati incontri con il presidente del Parco. La priorità per tutti, al di là del colore politico, è difendere la Puglia».

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento