Progetto “Sport nei parchi”: il consigliere di opposizione Angelo Di Lena propone manifestazione coinvolgendo associazioni e società dilettantistiche

Condividi

Vista la situazione emergenziale covid -19 che, purtroppo, ha causato la chiusura delle Palestre di terra Ionica, e considerato il Progetto, nato dalla collaborazione tra Sport e Salute e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che prevede un bando per lo sport all’aperto riservato ai Comuni denominato “Sport nei parchi”, il 22 Gennaio ho depositato nel Comune di Pulsano una Mozione per chiedere all’Amministrazione comunale di aderire a questo progetto con l’obiettivo della promozione di nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, sia in autonomia che attraverso le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche operanti sul territorio, e la realizzazione di sinergie di scopo tra le stesse ASD/SSD e i Comuni – che vadano oltre il periodo di emergenza – per l’utilizzo di aree verdi comunali. Dopo questa mia mozione mi sarei aspettato, così come abbiamo fatto per i buoni pasto, che l’amministrazione comunale coinvolgesse, soprattutto dopo la mia istanza, la 4^commissione sport da me presieduta, per emanare una manifestazione di interesse pubblicata dall’ente per coinvolgere Associazioni e società sportive interessate, ma purtroppo niente di tutto ciò, in sfregio alle più elementari regole di trasparenza, tanto è vero che sono venuto a conoscenza di una riunione presso il municipio con alcune associazioni e presieduta da 2 assessori, senza avere emanato un avviso pubblico.

Ma non mi arrendo, infatti, nelle prossime ore, sarà mia premura convocare, in veste di Presidente della 4^ commissione Sport del Comune di Pulsano, una riunione con tutti i commissari per far tornare sui suoi passi la Giunta perché attraverso questo bando di Anci, il Comune deve  perseguire l’obiettivo di promuovere nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, sia in autonomia sia attraverso associazioni e società sportive dilettantistiche (ASD/SSD) operanti sul territorio nella maniera più trasparente possibile, e la realizzazione di sinergie di scopo tra le stesse ASD/SSD e i Comuni – che vadano oltre il periodo di emergenza – per l’utilizzo di aree verdi comunali.
Sono state individuate due linee di intervento in cofinanziamento con i Comuni e vorrei sapere quanto il comune di Pulsano vorrebbe impegnare visto che oramai le notizie si danno solo o con dirette Facebook o con riunioni segrete , e coinvolgendo i consiglieri di opposizione solo se la maggioranza è in difficoltà.
Siamo di fronte ad un’ottima opportunità per migliorare e completare la dotazione sportiva cittadina e fare un passo in avanti anche a livello culturale nell’utilizzo degli spazi comune per obiettivi di wellness , ma soltanto dopo la commissione che riunirò nei prossimi giorni, sarò sicuro che sarà garantita la partecipazione di tutte le società ed associazioni, cosa fondamentale per la riuscita del progetto in quanto metterò nero su bianco che le Ads ed Ssd interessate dovranno presentare la propria proposta e tutta la documentazione richiesta nell’avviso, pubblicato sul sito del Comune e sono certo, in virtù del grande impegno che hanno sempre profuso e dell’entusiasmo che manifestano con iniziative di pregio, che sarà qualitativamente decisiva.

Angelo Di Lena
Consigliere comunale di Italia Viva
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento