Taranto, vertenza Ex Isolaverde. Galante (M5S): “Lunedì audizione nelle Commissioni congiunte V e VI. Priorità è tutelare i lavoratori”

Condividi

TARANTO – «Lunedì in Consiglio affronteremo la vertenza dei 130 lavoratori ex Isolaverde di Taranto, attualmente impegnati nel progetto ‘Verde Amico’, che finirà il prossimo 24 febbraio. Vogliamo dare a questi lavoratori certezze per il futuro e scongiurare il pericolo che possano restare a casa a fine mese e per farlo c’è bisogno di un confronto e del lavoro in sinergia tra tutti gli attori coinvolti. Ringrazio i presidenti delle Commissioni Ambiente e Lavoro per la calendarizzazione immediata delle audizioni, richieste da me e dal consigliere Stellato vista l’urgenza di affrontare la questione». Così il consigliere del M5S Marco Galante in merito all’audizione nelle commissioni V e VI del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, del Presidente SEPAC Leo Caroli, del Prefetto Demetrio Martino, anche Commissario Straordinario per le Bonifiche, dell’assessore del Comune di Taranto, Paolo Castronovi, con delega sull’Ambiente e le Società Partecipate, del Presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti e delle Organizzazioni sindacali: Cobas del Lavoro Privato/Confederazione Cobas, Filcams Cgil Taranto, Fisascat Cisl Uiltrasporti Uil convocate lunedì 15 febbraio in seduta congiunta.

«Lo ripeto ancora una volta – continua Galante – la priorità è tutelare i lavoratori che non possono pagare per responsabilità non loro. Vogliamo fare il punto sui progetti che ci risulta siano stati avviati sia dal Commissario per le Bonifiche sia dal Comune di Taranto, per sapere se in questi progetti possano essere ricollocati i lavoratori del Progetto Verde Amico e se la Provincia si sia attivata per i 10 lavoratori, rimasti al di fuori dal progetto, e che attendono da quasi 5 anni di essere stabilizzati. Solo avendo un quadro chiaro e completo della situazione potremo avviare un percorso per risolvere la vertenza».

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento