Lecce, attivazione corso di laurea in medicina. Casili (M5S): “Risultato importante per tutta la Puglia”

Condividi

Dopo il Corso di Laurea in Medicina a Lecce, è auspicabile che la Facoltà di Medicina di Taranto diventi autonoma, e finalmente il capoluogo jonico abbia una “sua” Università, in quanto infrastruttura indispensabile ed insostituibile per la formazione della classe dirigente di una città e di un intero territorio

 

LECCE – «La presentazione del Corso di Laurea in Medicina, Chirurgia e Applicazioni Biomedicali dell’Università del Salento avvenuta ieri mattina è motivo di orgoglio per tutto il territorio. Manca solo il parere dell’Anvur, atteso a giorni, e dal prossimo anno accademico i nostri ragazzi avranno un’opportunità in più e non saranno costretti a dover andare fuori per inseguire il loro sogno». Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale Cristian Casili.

«Questa è una bella notizia non solo per il Salento – continua Casili – ma per tutta la Puglia: poter avere un corso di laurea innovativo, che intercetta anche le esigenze emerse con la pandemia sarà un traguardo importante per l’intera regione. Da tempo l’Università del Salento sta ampliando la sua offerta formativa e l’attivazione del corso di laurea in medicina è un ulteriore tassello. Dare ai giovani e alle loro famiglie la possibilità di poter restare a studiare nella propria terra, specie in un momento di crisi come questo, è un segnale importante. Il lavoro in sinergia tra le istituzioni e le Università sarà fondamentale per dare un nuovo sviluppo alla Puglia».


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento