Comitato Comparti C: Noi ci siamo e ci saremo e cco la diretta di ieri 22 febbraio 2021

Condividi

Il Comitato Comparti C ha deciso all’unanimità di partecipare alle prossime elezioni amministrative, esprimendo propri candidati.

La finalità è quella di dare il nostro contributo per risolvere le lacune urbanistiche e le iniquità tributarie che ci hanno ridotto a essere schiacciati dal torchio di un’impazzita macchina amministrativa.
Ma il nostro vuole essere più in generale un contributo per sostenere tutta la società civile, per dare voce e forza a chi vede negati i propri diritti, rivolgendo la nostra attenzione soprattutto alle fasce più deboli, quelle che hanno più difficoltà a far valere le proprie ragioni.
Scendiamo in campo con la nostra esperienza di battaglie civili, con la sensibilità di chi conosce cosa significa stare dalla parte sbagliata senza aver sbagliato nulla, se non aver lasciato, per troppo tempo, campo libero all’ingiustizia e ai suoi artefici.
Grottaglie- riunione del21febbraio 2021
Ci siamo uniti e continuiamo a rinsaldarci attraverso il dialogo e il rispetto dei valori democratici, abbiamo imparato a difendere i nostri diritti civili attenendoci ai fatti, acquisendo conoscenze e competenze per mettere a fuoco le problematiche ed escogitare soluzioni, ma abbiamo anche imparato a stringerci a coorte e riversarci in strada a lottare, pur restando sempre nel perimetro della legalità e del rispetto altrui. Scendiamo dunque in campo proponendo e restando fedeli a questo nostro modus.
Non abbiamo ancora deciso in quale schieramento situarci, lo scacchiere politico grottagliese è ancora fluido, per cui lasciamo che si assesti rispettando le sue dinamiche. Sceglieremo in base ai nostri valori e ai nostri intenti programmatici, lo faremo con serenità e senza pregiudizi, come sempre ci sforziamo di fare, consapevoli che solo una valutazione obiettiva e ponderata, scevra da personalismi di qualsiasi tipo, ci consentirà di esprimere la scelta più giusta e utile per noi e per tutta la cittadinanza.
Il mare della politica è troppo spesso cupo e periglioso, non lo scopriamo noi, ma la barca è collaudata ai frangenti e l’equipaggio agguerrito, e allora: si va!
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento