Rinasce il Circolo Pd di Pulsano con l’intento di proporre un progetto politico alternativo

Condividi

L’iniziativa è partita da un gruppo di cittadini di Pulsano, che ha deciso volontariamente di ridare vita al Circolo del Partito Democratico, con l’intento di allargare gli spazi dell’impegno, del confronto e della partecipazione, alla vita pubblica. Nella convinzione che il necessario rinnovamento passi attraverso il ritorno alle origini, ed in particolare a quel partito capace di essere casa accogliente e luogo di dialogo e di sintesi tra culture e sensibilità plurali. Un circolo capace di attrarre all’impegno politico le donne e i giovani, e il loro vissuto quotidiano; un circolo intento a riconquistare la fiducia dei tanti militanti che si sono allontanati, perché scarsamente interessati ad un contesto eccessivamente conflittuale; un circolo virtuoso e desideroso di porsi in modo aperto e paritario con le istanze dei movimenti e delle associazioni presenti sul nostro territorio; un circolo che sappia unire e non dividere le menti, fecondare e non tagliare i rapporti, cucire le storie e non reciderle. L’obiettivo è dunque quello di aprire un “circolo-bottega”, un luogo dove poter incontrare tante energie, uno spazio pregno di progettualità e ricco di cultura e con in dote i servizi al cittadino. Il metodo di lavoro sarà trasparente e partecipato, limpido e dinamico, aperto ed inclusivo. Le scelte dell’assemblea del circolo saranno vincolanti. L’ascolto, il dialogo, il confronto, detteranno lo nostro stile di comportamento.
Il circolo del PD di Pulsano prende in maniera netta e chiara le distanze dalla Giunta Comunale, il cui operato è ritenuto spurio e i risultati scarsi. Un’ opaca esperienza amministrativa – nata sotto il segno dell’ambiguità civica, ben presto rivelatasi quel che in origine era, ovvero, una maggioranza di destra – guidata dalla Lega e Fratelli di Italia, priva di riforme, incapace di rispondere ai bisogni del territorio e delle sue attività produttive, caratterizzata da scarsa trasparenza amministrativa e per il suo stile supponente, improduttivo e infecondo. Una compagine senza anima programmatica e con le casse comunali praticamente esangui e al limite del dissesto finanziario. Il Circolo del PD intende proporre un progetto politico alternativo, un rigoglioso albero delle opportunità da innaffiare e fare crescere con la cultura di governo riformista; un progetto per Pulsano e con Pulsano, fatto di buon governo, indirizzato al benessere delle persone e alla qualità del territorio, guidato da efficiente e trasparente amministrazione pubblica. I contenuti del progetto saranno trattati e discussi insieme. Attività produttive, tutela e salvaguardia del territorio, terra e mare, cultura e formazione, pubblica amministrazione e risorse regionali e comunitarie. Una sfida al presente con lo sguardo proiettato al futuro; una sfida in cui far risplendere le bellezze del territorio e la laboriosità della Comunità pulsanese.

Questo è il documento politico della rinascita del Pd di Pulsano, stilato in occasione dell’incontro tra il coordinatore organizzativo della Federazione provinciale, Lino De Guido, e gli iscritti Michele Dell’Erba, Roberto Manna, Piera Cellammare, Enzo Vozza, Giampiero Longo, Mimino Marangiolo, Sandro Palma, Franco Fanelli, Patrizia Vozza, Enzo Tripoli.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento