PoliticaPRIMO PIANO

Puglia, Lacarra (PD): Su CTE orientamenti Commissione UE penalizzano Puglia

Condividi

Da Palazzo Chigi stop a posizioni accondiscendenti.

Bari – “L’Italia reagisca ai recenti orientamenti della Commissione Europea sulla programmazione della Cooperazione Territoriale Europea (CTE) che penalizzerebbe ingiustificatamente la Regione Puglia sul coinvolgimento ai Programmi transfrontalieri marittimi nel bacino Adriatico-Ionico. Nella proposta della Commissione, infatti, si legge di una volontà di eliminare le Province di Brindisi e Lecce dal Programma Italia-Croazia e le Province di Foggia e BAT dal Programma Grecia-Italia. 

È questa una proposta irricevibile che non può trovare l’accondiscendenza del Dipartimento di Coesione della Presidenza del Consiglio italiana. Dopo 5 cicli di programmazione che hanno visto partecipe l’intera Puglia, si propone improvvisamente per il prossimo settennato l’esclusione di territori che hanno avuto eccellenti performance nelle iniziative di cooperazione con i territori transfrontalieri, vanificando quanto fatto e negando nuove possibilità di sviluppo. Ci aspettiamo da Palazzo Chigi, a cui ho presentato un’interrogazione parlamentare, una reazione ferma alla proposta UE. La Puglia non può essere tagliata fuori.”

On. Marco Lacarra
Segretario del PD Puglia

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento