Rigenerazione urbana: sboccati 8,5 miliardi di euro per i Comuni sopra i 15 mila abitanti

Condividi

Via libera a 8,5 miliardi di euro destinati ai Comuni per progetti e interventi di rigenerazione urbana. È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri attuativo dei commi 42 e 43 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2020, elaborato di concerto con i ministeri dell’Economia e delle Infrastrutture e Trasporti. I Comuni con una popolazione superiore ai 15 mila abitanti hanno 90 giorni per presentare i propri progetti.

Si tratta di un grande risultato che renderà le nostre città più vivibili e più belle – dichiara il deputato Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Infrastrutture e Trasporti alla Camera – Solo per il 2021 sono previsti 150 milioni di euro, una cifra che crescerà di anno in anno, fino a raggiungere i 700 milioni di euro nel 2034. Circa otto miliardi e mezzo di euro in tutto, appunto, che potranno essere utilizzati – prosegue il deputato 5 Stelle – per nuove opere pubbliche, per completare le troppe incompiute sparse nel nostro Paese, per la manutenzione e il riuso di aree pubbliche ed edifici esistenti, per il miglioramento del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale. I fondi potranno finanziare anche le spese di progettazione esecutiva. Si tratta di una notizia che mi riempie di soddisfazione e di cui ringrazio il Sottosegretario Giancarlo Cancelleri per il lavoro compiuto sin dal Governo Conte II e proseguito con l’Esecutivo Draghi. Adesso – conclude

– tocca agli amministratori locali: si tratta di un’occasione straordinaria per rifare il look ai propri Comuni, pertanto invito i Sindaci a non sprecarla”.


Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento