“Sistema Musica Arnesano” selezionato per l’edizione 2021 del “Borletti-Buitoni Trust Communities”

Condividi

<La prestigiosa istituzione Borletti-Buitoni Trust, con sede a Londra, dal 2003 sostiene giovani musicisti di talento nel mondo attraverso il premio BBT Artists. La nuova divisione BBT Communities lanciata nell’autunno 2018 vuole supportare le organizzazioni che attraverso la musica aiutano bambini e adolescenti residenti in contesti svantaggiati con un impatto positivo sulla vita di un’intera comunità. Quest’anno l’Associazione Musicale Opera Prima è stata scelta come meritevole del loro sostegno, per il suo impegno nel sociale attraverso il progetto Sistema Musica Arnesano e per la volontà di implementare le attività ad esso connesse. Con orgoglio, oggi 17 marzo 2021, possiamo annunciarlo!>>.

Così il presidente di Opera Prima, Vincenzo Rana, comunica ufficialmente la notizia dell’importante riconoscimento ottenuto dalla associazione salentina per l’edizione 2021 del BORLETTI-BUITONI TRUST COMMUNITIES.

Opera Prima con SMA quest’anno è l’unica italiana delle otto organizzazioni benefiche selezionate in tutto il mondo da BBT per diventare destinatarie di sovvenzioni a favore di progetti speciali e attività in corso. Le altre sette appartengono a Kenya, America, Paesi Bassi e Regno Unito.

Sistema Musica Arnesano – SMA è un progetto di formazione strumentale inclusiva che partito tre anni fa nell’Istituto Comprensivo Vittorio Bodini di Arnesano (Le), ha già consentito l’assegnazione di uno strumento musicale (violino o violoncello) a un centinaio di bambini della scuola primaria del piccolo comune alle porte di Lecce che lo studiano attraverso lezioni inserite nella programmazione curriculare.

Le tre parole chiave di SMA sono:

1.Inclusività: ogni bambino viene valorizzato senza alcuna selezione;

2.Gratuità: lezioni di musica gratuite e affido, a ciascun bambino, in comodato gratuito, di violini e violoncelli;

3.Ensemble: la lezione collettiva come scelta metodologica.

Gli altri sette beneficiari sono:

Ghetto Classics – Kenya

Project 440 – Phiiladelfia

Sounds of Change – Amsterdam

Music Action International – Manchester 

Musical Keys – Norwich

Scottish Chamber – Edimburgo

Wigmore Hall Learning – London

“Ora più che mai è importante raggiungere le persone che, oltre a povertà, traumi e cattive condizioni di salute, stanno vivendo un crescente isolamento a causa della pandemia e dei blocchi globali – ha commentato la fondatrice di BBT Ilaria Borletti Buitoni. Dobbiamo aiutare queste organizzazioni a continuare a trovare sempre più modi per assistere le comunità in difficoltà che possono trarre vantaggio dall’amicizia, dall’interazione e dall’inclusione che derivano dal fare musica insieme “.

Trovate tutte le informazioni nella comunicazione stampa lanciata stamane da BBT (https://www.bbtrust.com/press-room/press-releases/bbt-news-march-2021/)

BORLETTI-BUITONI TRUST

Il Borletti-Buitoni Trust (BBT) esercita il suo impegno per sostenere alcuni straordinari giovani musicisti (nella BBT Artists) sia per appoggiare varie organizzazioni benefiche dedicate a compensare lo svantaggio sociale attraverso la musica (BBT Communities). Nello sviluppare e assistere le carriere in ascesa, e nel portare la gioia della musica in nuovi contesti, il Trust offre preziosissimo aiuto e incoraggiamento. www.bbtrust.com

SISTEMA MUSICA ARNESANO

<<Suonare in un’orchestra è una metafora della convivenza civile: qui si pongono le basi per creare gruppi, ensemble, in cui i bambini imparano gradualmente le regole fondamentali del fare musica insieme, capacità di ascolto, capacità di collaborazione in gruppo>> spiega Maria Pina Solazzo direttrice didattica di SMA.

Il fulcro del progetto è la pratica collettiva e l’apprendimento di gruppo: non lezioni one-to-one, che nella fase iniziale possono risultare troppo complesse e impegnative, ma lavoro con piccoli gruppi di bambini per affrontare, in modo non convenzionale, quasi ludico, le attività che coinvolgono l’espressione ritmica, corporea, vocale e strumentale.

Le lezioni individuali, o in gruppi più piccoli (di 2, massimo 3 bambini) in SMA, sono concepite come un premio, un passaggio a un livello superiore, per i bambini che dimostrano particolari attitudini musicali e di studio.

Quindi un approccio totalmente inclusivo, in cui a tutti i bambini, è data la possibilità di misurarsi in questo meraviglioso mondo.

<<L’impegno di SMA è quello di organizzare frequenti presentazioni pubbliche, a cadenza mensile o bimestrale, proprio per stimolare la motivazione allo studio e rendere il lavoro e i risultati dell’apprendimento costante e significativo – dice Ludovica Rana, direttrice artistica di SMA.

 Prima della pandemia e, si spera, il prima possibile nuovamente, l’associazione Opera Prima ha organizzato una Stagione Concertistica, “Sfere Sonore”: ai bambini di SMA e a un genitore è permesso l’ingresso gratuito ad ogni concerto. Il senso di questa scelta è quello di presentare felici modelli di musicisti già realizzati e quindi di far maturare il concetto di eccellenza nella performance come obiettivo cui tendere, puntando sull’imprenscindibile inclusione della famiglia e della comunità in termini di connessione e rete>> conclude Rana.

https://www.associazioneoperaprima.com/sistema-musica-arnesano/

https://www.facebook.com/SistemaMusicaArnesano

https://www.instagram.com/sistemamusicaarnesano/

 

Condividi

Pierpaolo Piangiolino

Avvocato e grafologo giudiziario iscritto all'albo dei CTU e periti del Tribunale di Taranto. Calligrafo e Tecnico di Biologia Marina specializzato presso l’Università di Bari. Romanziere, vignettista e cruciverbista

Lascia un commento