L’Unione Comuni Montedoro sta con i lavoratori di Leonardo spa

Condividi

La Giunta dell’Unione Comuni Montedoro si schiera a sostegno dei lavoratori dello stabilimento Leonardo di Grottaglie, convocando apposita riunione per la discussione di possibili iniziative ed interventi che favoriscano la massima sensibilizzazione della comunità Jonica al problema occupazionale che rischia di investire migliaia di famiglie.

La situazione è ormai nota a tutti, lo stabilimento “Leonardo SpA” di Grottaglie, già interessato da profonda crisi economica sulla quale si sono innestati gli effetti devastanti della pandemia, è stata costretta a  ridimensionare l’attività produttiva riducendo la produzione mensile di fusoliere e gettando il panico tra i dipendenti.

A nulla sono valse le denunce dei sindacati di categoria, poiché diventa sempre più concreto il rischio che si dia attuazione a prepensionamenti e a trasferimenti in altre Divisioni nel triennio ‘21-‘23.

L’Unione dei Comuni Montedoro, dunque, da sempre sensibile alla tutela ed allo sviluppo del territorio di riferimento che, con i suoi nove comuni, abbraccia gran parte della provincia Jonica, intende sostenere ed avviare ogni forma di collaborazione istituzionale per gestire e risolvere la delicata vertenza, viste le nefaste ricadute territoriali di una eventuale riduzione della produzione e, le gravi ripercussioni occupazionali nei confronti dei lavoratori dell’HB Technology.

Il neo Presidente dell’Unione Montedoro, Antonio Cardea, ed i Sindaci tutti, si dicono certi che la vertenza possa concludersi positivamente solo aprendo un tavolo di confronto con tutte le parti interessate ed a cui è disponibile a partecipare anche l’unione dei Comuni Montedoro che, in prima battuta, solleciterà l’attuazione dell’accordo sindacale del dicembre scorso che prevedeva investimenti nel sito della provincia di Taranto, per lo sviluppo del Drone “Euromale” e per il progetto di ricerca “Astro”.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento