Smartworking: le parti sociali pugliesi accolgono l’appello di Emiliano e sottoscrivono un avviso comune

Condividi

Nel pomeriggio di oggi le parti sociali ConfartigianatoImprese, CNA, Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confcooperative, Legacoop, Confapi, Casartigiani, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Copagri e CGIL, CISL e UIL della Puglia, accogliendo l’appello dei giorni scorsi del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano di adottare – laddove possibile, e in ragione del ciclo produttivo – ogni azione tesa ad ottenere una importante riduzione degli spostamenti del personale in organico nelle imprese pugliesi, hanno sottoscritto un avviso comune nel quale invitano tutte le imprese con unità produttive site nel territorio pugliese a ricorrere il più possibile all’utilizzo dello smart working al fine di ridurre le possibili occasioni di contagio in ambito lavorativo.
Nell’avviso comune si invitano altresì le Prefetture e le autorità preposte al presidio del territorio, al monitoraggio continuo ed all’adozione di adeguate e concrete azioni di controllo finalizzate ad evitare che gli sforzi e gli ulteriori sacrifici richiesti a lavoratrici, lavoratori e imprese pugliesi vengano vanificati da diffusi atteggiamenti di refrattarietà alle regole .Al più presto il Presidente Emiliano incontrerà nuovamente Sindaci e partenariato.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento