Il Buongiorno di Pina Colitta. Se stessi in modo esemplare

Condividi

Il mio buongiorno per chi può essere esemplare.

In realtà siamo noi a decidere quale tipo di persona può essere esemplare: quali caratteristiche potrebbe avere una persona esemplare?

Quelle persone che si arrangiano da sole? Quelle che si dedicano pienamente al loro lavoro?

Quelle che sono riservate e affrontano con stoicismo le avversità della vita?
Ognuno di noi, attraverso i suoi punti di vista, potrebbe stimare un amico o una persona cara, magari confrontandolo ad una vera celebrità. Se così fosse, metteremo in atto stupidi paragoni semplicemente perché, con estrema superficialità, non avremmo guardato l’essenza di una persona, proprio come facciamo con un personaggio pubblico, del cinema, dello sport, omettendo di costruire una consapevole conoscenza della propria personalità. Emulare una persona perché ha più prestigio, ha più successo ed è più conosciuto è indice di superficialità e di bassa stima di sé.

Dì pure: non so. Non ne ho la forza. Non comprendo… E ti renderai utile all’altro poiché gli uomini hanno bisogno di interlocutori che riconoscano i loro limiti, per poter riconoscere i propri.
Sii te stesso. Gli altri hanno bisogno di te, tale quale il Signore ti ha voluto. Non hai il diritto di mascherarti, né di fingere, altrimenti defraudi il tuo prossimo. Di’ a te stesso: io gli posso dare qualche cosa perché egli non ha mai incontrato nessuno identico a me, né mai lo incontrerà, perché io sono un esemplare unico uscito dalle mani di Dio.

Michele Quoist da Riuscire

Una serena giornata esemplare

(copertina: Ama il prossimo tuo, ph. Marina Giannotti)
 

Condividi

Lascia un commento