Caro Direttore ti scrivo: Ma l’Ufficio Tecnico comunale di Grottaglie funziona?

Condividi

Buonasera sig.ra D’Amicis,

ho pensato di rivolgermi a lei perché seguo la pagina del suo giornale e noto che ha a cuore i problemi di Grottaglie e di tutta la comunità grottagliese. Io e il mio fidanzato vorremmo ristrutturare la nostra casa che allo stato attuale non è abitabile, e vorremmo accedere all’ecobonus 110%. Per potervi accedere è richiesta la conformità urbanistica ed edilizia dell’immobile che deve essere accertata dall’Ufficio Tecnico comunale.

La richiesta è stata presentata ad inizio novembre 2020 e nonostante continui solleciti non abbiamo ancora ricevuto risposta. Anzi, l’unica risposta che ci è stata data è che l’ufficio tecnico è sommerso di lavoro e non riesce a soddisfare le innumerevoli richieste dello stesso tipo che sono arrivate in questi mesi da parte dei cittadini e che quindi tutte le pratiche di sanatoria sono bloccate.

Come lei può ben immaginare circa il 90% del patrimonio immobiliare italiano presenta non conformità. Questo vuol dire che il 90% dei cittadini (grottagliesi) deve affrontare il nostro stesso iter per avere accesso al bonus, quindi le inadempienze dell’ufficio tecnico stanno negando alla quasi totalità della cittadinanza questa grande opportunità che il Governo italiano ha dato.

Il danno non riguarda soltanto i singoli cittadini, bensì l’intera comunità, visto che lo scopo dell’Ecobonus è quello di stimolare l’Economia Green riducendo l’inquinamento. Per non parlare dei mancati introiti per le casse comunali che tutte queste richieste di sanatoria porterebbero.

A me sembra che noi cittadini grottagliesi stiamo subendo una grossa ingiustizia mentre nel resto del paese si sta già procedendo con le ristrutturazioni utilizzando il bonus.

La ringrazio anticipatamente per l’attenzione, fiduciosa che questo mio appello venga abbracciato da lei e diffuso per suo tramite.

Lettera firmata

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento