DL sostegni, Cassese (M5S): contributi anche per aziende escluse dai ristori

Condividi

ROMA – “È stato previsto nel Dl Sostegni un contributo a fondo perduto anche per quelle attività, nate nel 2018 ma che hanno cominciato a fatturare solo nel 2019, fino ad ora escluse dalle misure di sostegno dell’attività economica legati al Covid. Quanto avevo chiesto con un mio ordine del giorno dello scorso dicembre, impegnando il Governo in fase di approvazione del decreto Ristori alla Camera, finalmente si è tradotto concretamente e tante aziende ingiustamente penalizzate ora avranno un contributo di mille euro.” Così il deputato Gianpaolo Cassese dopo l’approvazione in commissione congiunta Bilancio e Finanze del Senato dell’emendamento presentato dal senatore pentastellato Gianpauro Dell’Olio che introduce la nuova misura al provvedimento in discussione.

“Grazie all’impegno del M5S si è evitato che i cosiddetti “esodati dei ristori” restassero esclusi ancora una volta. Siamo consapevoli che abbiamo compiuto un primo piccolo passo per rispondere ai bisogni di queste aziende, che stando alla cifra di copertura valutata dal Mef è di 400 milioni di euro. Serviranno dunque ulteriori misure, per le quali continueremo a garantire il massimo impegno per fare in modo che ogni attività in difficoltà che ha diritto a un sostegno economico da parte dello Stato per fronteggiare la crisi, riceva effettivamente un aiuto concreto” conclude il deputato.

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento