Cons. Borraccino: Più riabilitazione domiciliare per i pazienti Covid  pugliesi. Presto assunzioni per oltre 100 fisioterapisti

Condividi

La Regione Puglia avvia il progetto Covid@casa per i pazienti che necessitano di cure riabilitative dopo aver contratto il virus

È partita, infatti, l’organizzazione del servizio di potenziamento dell’assistenza domiciliare riabilitativa per i pazienti positivi o guariti dal Covid-19 che necessitano di cure motorie, cardiologiche e pneumologiche che possono essere assicurate a casa, ai fini di agevolare il paziente e nel contempo di ridurre l’ospedalizzazione.

Si tratta di un’importante iniziativa per i tanti pazienti che necessitano di un periodo più o meno lungo di riabilitazione soprattutto respiratoria.

A cura dell’AReSS verrà intensificato il monitoraggio, il consulto a distanza a supporto delle attività assistenziali dei medici di famiglia e dei pediatri, mentre equipes formate da personale medico, amministrativo, infermieristico, si occuperanno dell’assistenza domiciliare con l’ausilio di oltre 100 fisioterapisti che verranno assunti dalla graduatoria regionale fornita, dalla ASL di Bari, a tutte le Aziende sanitarie pugliesi.

Intanto, altro buon segnale di ripresa nella nostra regione, grazie al buon andamento della pandemia che vede la curva dei contagi in decisa discesa: da lunedì 24 maggio, verrà avviata, negli ospedali pubblici, la riconversione dei posti letto dedicati al Covid a posti letto per patologie “no-Covid”.

Mino Borraccino
Consigliere del Presidente della Regione Puglia 
Per il coordinamento del Piano per Taranto

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento