Il Buongiorno di Pina Colitta. I mondi dell’ansia

Condividi

Il mio buongiorno con un confronto spietato, quello con l’ansia…

In questi giorni di ripresa non è difficile imbattersi in essa! Bisogna riorganizzare la propria vita e peraltro nella prospettiva vacanziera del recupero di tutto ciò che non è stato possibile fare…

Da cosa può nascere l’ansia?

L’ansia è spesso dettata da un rifiuto e dalla non possibilità di fare ciò che desideriamo o abbiamo in mente. agisce pari al dolore lancinante di un crampo che, così com’è avvertito dai tuoi muscoli
sovraffaticati, allo stesso modo è avvertito dalla tua psiche in relazione al fatto che, in quel momento, per te c’è un carico emotivo.

L’ansia se è dovuta a un rifiuto spesso si può configurare nella paura, ma anche nella collera, o nel senso di colpa. L’ansia o l’angoscia sono una sensazione di apprensione emotiva ma solo apparentemente immotivata.

L’ansia diminuisce man mano che vengono identificate le paure che la generano e si trova una sorta di
equilibrio con esse motivate dalla naturale dinamica umana: aver paura di ciò che non si conosce oppure di ciò che ben sappiamo ci reca disagio e apprensione.

“La paura spinge a fuggire mentre la collera spinge a lottare”

Da “In odorato di santità”, Pina Colitta, 2015

copertina: “Mondo di Collera”, virtual landscape, Sabrina Del Piano, 2012
 

Condividi

Lascia un commento