Il Buongiorno di Pina Colitta. Una perla rara

Condividi

Buongiorno con un pensiero inquietante per la famiglia.

Quanto importante è stata la famiglia nei giorni del Covid… E lo è stata indubbiamente, o almeno avrebbe dovuto esserlo! Eppure, a volte è proprio la famiglia responsabile della depressione che è uno dei problemi più gravi della società attuale.
Come potrebbe essere diversamente se viviamo in un mondo inondato dalla tecnologia tanto che tutto, sia le cose buone sia quelle cattive, acquistano delle dimensioni maggiori. E quindi la depressione
non nasce solo da fattori esterni che colpiscono la nostra vita o dai sentimenti più profondi che nascondiamo agli altri.

E proprio la famiglia che dovrebbe essere un sostegno per quelle persone affette da depressione e potrebbe aiutarle ad andare avanti, diventa invece l’elemento devastante. Ebbene sì, ci sono anche delle famiglie che hanno un ruolo negativo e che finiscono per peggiorare il problema. Non sono famiglie modello di sicuro o piacevoli “da frequentare”, né sono quelle che vorremmo immaginare portatrici sane di “mala education” . Anzi, spesso sono famiglie “normalissime” e cosiddette “a modo”. Quanti però sono in grado di riconoscere che la propria è una di queste famiglie negative. Pochi direi, pochissimi. Ciò che importa è riconoscerle, identificarle perché, qualora fosse necessario, bisognerebbe allontanarsene…

“Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo”.

Lev Tolstoj

copertina: “Perla d’acqua – 01”, virtual landscape, Sabrina Del Piano 2020
 

Condividi

Lascia un commento