Finalmente a Lama l’avvio dei lavori di costruzione dell’impianto di sollevamento in via Girasoli

Condividi

Di Gregorio (PD): giornata storica per Lama (Taranto). Si chiude un’attesa durata 30 anni. Melucci: «Via libera al completamento della rete, giornata storica per 4mila residenti»

LAMA, TARANTO – “Un’attesa durata trent’anni, giunta finalmente al termine. Una giornata importante per circa 4mila cittadini di Taranto residenti nella frazione di Lama”. Così il consigliere regionale e comunale di Taranto Vincenzo Di Gregorio (Pd), commenta l’avvio dei lavori di costruzione dell’impianto di sollevamento in via Girasoli.

“Si tratta – spiega – di un’opera che serve per completare l’allacciamento alla rete fognaria di una vasta area residenziale del capoluogo ionico, affacciata sul mare, con scorci e paesaggi bellissimi e con una forte vocazione turistica”.

Sono intervenuti il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Francesca Viggiano, oltre ai tecnici della ditta appaltatrice. “Il finanziamento complessivo è di oltre un milione di euro – aggiunge Di Gregorio – il completamento dei lavori è previsto in nove mesi. Un altro intervento dell’Amministrazione Melucci in favore dei cittadini. Stiamo compiendo un cammino lungo e importante, un passo alla volta andremo lontano”.

Una giornata felice durante la quale Di Gregorio ha rivolto un pensiero ad una persona scomparsa. “Voglio ricordare in questa circostanza il geometra Fabio Fago del Comune di Taranto, una persona che si è molto impegnata per questo progetto e che ci ha lasciato troppo presto”.

Il sindaco Melucci con Di Gregorio e l’assessore Viggiano in visita al cantiere di Lama 
Con l’avvio del cantiere di via Girasoli, alla presenza del sindaco Rinaldo Melucci, del consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio e dell’assessore comunale ai Lavori Pubblici Francesca Viggiano, tra 9 mesi i residenti delle aree di San Vito, Lama e Carelli avranno un impianto fognario completo e funzionante.
Un intervento atteso da anni, esattamente 15, da quando parte della rete fu completata ma, contestualmente, si interruppero i lavori. Che oggi l’amministrazione Melucci sta riprendendo, per realizzare i collettori e l’impianto di sollevamento che serviranno una platea di almeno 4mila residenti. Un intervento finanziato con risorse statali per poco più di un milione di euro, per un progetto gestito direttamente dalla direzione Lavori Pubblici dell’amministrazione Melucci e integrato con gli interventi che nelle aree limitrofe sta conducendo l’Acquedotto Pugliese.
«Oggi è una giornata storica per i nostri concittadini – le parole del sindaco –, per chi vive tutto l’anno questa zona a forte vocazione turistica. Recuperiamo questi anni avviando un cantiere fondamentale per migliorare la qualità della vita dei residenti e confermare l’attenzione che abbiamo per le cosiddette “tre terre”, dove abbiamo investito risorse ingenti per strade, illuminazione e servizi che mancavano da decenni».
Di Gregorio al cantiere di Lama con il sindaco Melucci e l’assessore Viggiano
 

Condividi

Sabrina Del Piano

Archeologa preistorica, dottore di ricerca in geomorfologia e dinamica ambientale, esperta in analisi dei paesaggi. Operatore culturale, ideatrice di eventi culturali, editoriali ed artistici. Expert in prehistoric archaeology, geomorphology and landscapes analysis. Cultural operator and art events organizer

Lascia un commento