Progetti di vita indipendente, Barone: “Abbiamo dato seguito agli impegni presi”

Condividi

Durante l’incontro di oggi tenuto nel corso della manifestazione delle associazioni dei disabili, abbiamo fornito chiarimenti sul meccanismo del fondo di garanzia per i progetti di vita indipendente, previsto dalla delibera di recente approvazione, che consente agli Ambiti di far fronte ai fenomeni di fragilità economica concedendo in questi casi l’accesso alla misura in assenza di polizza fideiussoria. Non avendo preso parte ai tavoli convocati nei giorni scorsi, non era infatti chiaro ad alcune associazioni il funzionamento del fondo, che può essere rimpinguato ove interamente utilizzato, aspetto questo che sarà ufficializzato nelle determine che regoleranno il funzionamento del fondo stesso. Si auspica ovviamente che detto fondo rimanga inutilizzato e non necessiti pertanto di incrementi, poichè destinato a essere utilizzato nei soli casi in cui all’anticipazione non segua la rendicontazione e quindi l’attivazione del PRO.V.I. Abbiamo quindi concretamente dato seguito alle richieste del 15 giugno, ribadendo l’impegno a semplificare le procedure degli avvisi che saranno emanati per le annualità 2022 e seguenti previo confronto con le associazioni.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento