San Giorgio Jonico: i Carabinieri hanno arrestato un 56enne per detenzione di stupefacenti e porto abusivo di un coltello a serramanico

Condividi

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto,  coadiuvati da personale del NORM della Compagnia CC di Martina Franca, della Stazione CC di San Giorgio J. e del Nucleo Cinofili CC di Modugno (BA), hanno arrestato, nella flagranza dei reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e di porto illegale di un coltello, un 56enne, fruttivendolo di San Giorgio J., incensurato. I militari, durante un mirato servizio, hanno eseguito una perquisizione domiciliare all’interno di un forno adibito a panificazione, annesso all’abitazione del padre del prevenuto ma a quest’ultimo in uso, rinvenendo in un armadio:

–           3 panetti di hashish del peso complessivo di gr. 300;

–           un bilancino elettronico di precisione;

–           una macchinetta per sottovuoto;

–           materiale vario per confezionamento dosi.

Durante le operazioni, all’interno dell’autovettura in uso all’arrestato, veniva inoltre trovato un coltello a serramanico con lama intrisa della predetta sostanza psicotropa. Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro e lo stupefacente affidato al L.A.S.S. del Comando Provinciale CC di Taranto per i previsti esami quali-quantitativi. Il 56enne, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.


Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento