Mottola: arrestato un giovane mottolese per tentativo di estorsione ed altri due giovani sottoposti al divieto di avvicinamento alla vittima

Condividi

I Carabinieri della Stazione di Mottola,  in esecuzione di una misura cautelare emessa del Tribunale di Taranto – Ufficio G.I.P. – hanno tratto in arresto un giovane 27enne del luogo, poiché ritenuto responsabile di un tentativo di estorsione ai danni di un suo coetaneo.

La vittima denunciava, presso la Stazione di Mottola, di essere oggetto di vari tentativi di richiesta di denaro, da parte di 3 giovani del luogo, fra cui l’arrestato, i quali dietro minacce e violenze, lo avrebbero perseguitato ritenendolo responsabile della sottrazione di una partita di sostanza stupefacente.

L’articolata attività di indagine posta in essere dai militari, ha permesso di far emergere evidenti elementi di reità a carico di tre giovani della cittadina della provincia jonica. La tesi investigativa sostenuta dagli inquirenti, pienamente condivisa dalla Procura di Taranto, è sfociata nell’emissione della misura cautelare a carico dei prevenuti. Uno dei tre, il citato 27enne, è stato sottoposto al provvedimento degli arresti domiciliari, mentre gli altri due, responsabili dei medesimi reati, sono stati sottoposti alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima e dei prossimi congiunti.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento