Di Gregorio (Pd): il porto di Taranto volano di sviluppo per tutto il territorio

Condividi

“Il porto di Taranto compie un altro deciso passo in avanti verso la modernizzazione e il potenziamento infrastrutturale”. Così, il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio (Pd) commenta l’inaugurazione della banchina “Calata 1” dello scalo ionico, avvenuto questa mattina.

“Dobbiamo salutare con particolare entusiasmo la ripartenza di questa struttura – continua Di Gregorio – perché, insieme al molo San Cataldo, è la più antica banchina del porto di Taranto. Per lunghi anni lo scalo marittimo tarantino è stato vincolato alle esigenze delle grandi industrie e in particolare delle acciaierie. Oggi il porto di Taranto ha un dimensione multipurpose è, realmente, multiuso ed è un volano di sviluppo per tutto il territorio. Ciò è stato possibile grazie all’azione congiunta delle Istituzioni e alle progettualità messe in campo dall’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio, guidata dal presidente Sergio Prete”.

“Il porto di Taranto – sottolinea il consigliere regionale – è tornato ad essere uno scalo container con la presenza di Yilport, uno dei maggiori operatori internazionali. E’ uno scalo crociere e nei prossimi anni vedrà aumentare questo tipo di traffico grazie anche all’entrata in funzione della nuova stazione marittima all’interno del centro polifunzionale Falanto. La stessa Calata 1 inaugurata oggi sarà al servizio di piccole navi da turismo e di piccoli traffici commerciali”.

“La diversificazione è già in atto – conclude Di Gregorio – e oltre ad aumentare il volume delle merci movimentate, dimostra che i tempi della monocultura industriale sono ormai definitivamente alle spalle”.

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento