Ai nastri di partenza la “La Festa delle Famiglie…Favolose”. Giovedì 29 luglio, Castello – Piazza D’Armi, Massafra

Condividi

Anche quest’anno la manifestazione è organizzata dal Caf-Ade con il sostegno del Comune di Massafra, a partire dalle 18.30, laboratorio ludico creativo e artisti di strada. Al termine della serata il concerto dell’Orchestra Mancina

Massafra (Ta) – L’amore al di là di ogni convenzione, sociale e personale. S’ispira al libro illustrato “Famiglie Favolose” (edito da Salani), l’edizione 2021 de “La Festa delle Famiglie”, che si terrà il 29 luglio a Massafra al Castello-Piazza d’Armi, con inizio alle 18.30. La manifestazione anche quest’anno è organizzata dal CAF (Centro Ascolto Famiglie) e ADE (Assistenza Domiciliare Educativa), con il sostegno del Comune di Massafra, assessorato Politiche Sociali. L’evento s’inserisce nel cartellone estivo “Yes-Massafra”. Il titolo scelto quest’anno “Festa delle Famiglie… Favolose”, richiama un libro “speciale”, dove vengono narrate le avventure di sette famiglie di animali. Un modo originale per spiegare ai bambini che nessuna famiglia è uguale ad un’altra: gli autori, infatti, affrontano temi come la separazione, la costruzione di nuove relazioni, la libertà di amare e il diritto a scegliere chi amare. Insomma è un testo che permette ai più piccoli di comprendere meglio il mondo che li circonda e che…“famiglia è dove c’è amore”.

In mattinata dalle 10.00 alle 12.00 ci saranno delle attività ludico-ricreative presso Lido Impero a Marina di Chiatona a cura dell’asilo nido Little Price di Massafra, Comitato Pro Chiatona e Comitato di Gestione-Centro Polivalente Anziani.

La Festa vera e propria partirà invece alle 18.30 nella Piazza D’Armi del Castello di Massafra, con un Laboratorio Ludico Creativo che coinvolgerà 6 famiglie dei Rioni di Massafra; anche quest’anno, infatti, saranno loro le vere protagoniste della manifestazione. Per l’edizione 2021 si cimenteranno nella decorazione di un monopattino, un gioco tradizionale pensato per unire le famiglie e nello stesso tempo creare tra di loro una sana competitizione. Con la pandemia abbiamo tutti imparato ad essere sempre connessi e tecnologici, con questo gioco, al contrario, vogliamo tornare al passato, coinvolgendo genitori e figli in un’attività manuale e divertente. Ma non finisce qui perché ci sarà l’esibizione di artisti di strada AliDiAmanti-farfalle volanti” e “Clockwork Bubbles-spettacolo di bolle”, saranno inoltre allestiti gli stand dei servizi attivi sul territorio a sostegno di famiglie, minori, e fragili, e infine in serata il concerto dell’Orchestra Mancina.

La Festa della Famiglia rispetta la normativa di contenimento covid-19, per cui gli ingressi saranno contingentati ed occorrerà prenotarsi. Per info, tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 Servizio Caf-Ade 099.6960651 oppure 3917303614, e ancora Infopoint Massafra Turismo 099.8804695. Per prenotarsi oltre ai numeri già esposti sarà possibile inviare una mail a festadellafamiglia@comunedimassafra.it oppure andare sui siti www.yesmassafra.it e www.massafraturismo.it. Nella prenotazione specificare nome, cognome, telefono e residenza/provenienza.

Il Centro Ascolto Famiglie (C.A.F.) è un servizio gratuito offerto dall’Ambito Territoriale TA/2(Massafra, Palagiano, Statte, Mottola) alle famiglie del territorio, con la finalità di promuoverne il benessere tramite il sostegno alla coppia e ad ogni singolo componente del nucleo, nelle diverse fasi del ciclo di vita. Il C.A.F, lavora in accordo con i Servizi Sociali Territoriali, e si occupa, tra le altre cose, di consulenze psicologiche, supporto educativo, consulenza legale, mediazione familiare. Il Servizio di Assistenza Domiciliare  Educativa (A.D.E.) è invece rivolto alle famiglie con minori che affrontano un momento di difficoltà e disagio. I destinatari del servizio sono i nuclei familiari residenti nell’Ambito Territoriale TA/2, in situazioni di disagio socio-relazionale, rischio di devianza ed emarginazione. Il Caf-Ade è composto da una equipe di educatori professionali e psicologi.

“Anche quest’anno, nonostante le non poche difficoltà organizzative dovute alle misure di contenimento per la diffusione del virus, abbiamo voluto organizzare in grande stile la Festa della Famiglia, un appuntamento fisso delle nostre estati – dice l’Assessore alle Politiche Sociali Maria Rosaria Guglielmi – La festa ha una duplice valenza: da un lato vuole coinvolgere le famiglie e i bambini, mettendo in campo attività ludiche che puntano alla spensieratezza, dall’altro ha sempre un messaggio da lanciare sul piano strettamente sociale. E se lo scorso anno era interamente dedicata a tutte le famiglie di Massafra che hanno dovuto cambiare abitudini a causa della pandemia, barcamenandosi con situazioni complicate e spesso ai limiti dell’umana sopportabilità, quest’anno la festa ha come leitmotiv la diversità intesa come ricchezza e opportunità. Ciò che non è convenzionale non deve spaventare ma accrescere il nostro bagaglio di conoscenza dell’altro”.

 

 

 

 

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento