Brindisi. Venerdì 30 luglio “UN’ODISSEA INFINITA” con ENZO DECARO. Adattamento e regia di Alessandra Pizzi.

Condividi

Il viaggio di Ulisse e di Enzo Decaro Parte Da Brindisi. Il 30 Luglio, Ore 21.00 nel Chiostro di Santa Chiara, prima “Tappa” del tour di Metti un Libro a Teatro – Un’odissea… infinita,  nell’ambito del Programma Straordinario “Custodiamo la Cultura in Puglia” e continua il 31 luglio, a Bari, all’Arena Kismet

C’è dentro il rumore del mare, il suono delle sirene, le voci dei lestrigoni e delle divinità marine. C’è il senso dell’avventura, il piacere del viaggio, il bisogno del ritorno. Ma soprattutto ci sono il coraggio e la determinazione di un Uomo che sfida la sua sorte, nel tentativo di conquistare se stesso. E’ un viaggio tra le “avventure” (e “disavventure”) più note di Odisseo, tra le vicende che hanno consegnato alle generazioni future i versi di Omero, quello ripercorso da Enzo Decaro che nello spettacolo UN’ODISSEA…INFINITA offre voce e fisicità ad Ulisse, nell’intento di celebrarne la modernità del pensiero. Ed è alla “modernità” che attinge Alessandra Pizzi, autrice e regista del testo, che in un unico spettacolo ripercorre l’emblematico viaggio di ritorno verso Itaca, e offre il suo omaggio a buona parte della produzione artistica (musicale, poetica e letteraria) che ad Ulisse si è ispirata. Dentro ci sono le poesie di Montale, gli scritti di Borges e di Malerba, le citazioni di D’Annunzio e di Ungaretti, ma anche i testi delle canzoni di Dalla, Guccini, Caparezza e della Pfm.

Ad accompagnare Enzo Decaro in questo viaggio per parole e sonorità i musicisti Francesco Mancarella, al pianoforte, Filippo Scrimieri, all’originale beat box, con l’intento di realizzare un format multidisciplinare che anche attraverso la musica possa dialogare con un pubblico nuovo.

Enzo De Caro

“Ulisse è il personaggio della mitologia che più ha ispirato i poeti e i cantanti, una sorta di eroe da omaggiare per mettersi al pari nel confronto”, dice Alessandra Pizzi, e continua “Ulisse è l’eroe/ antieroe per eccellenza: si spinge oltre i confini dell’ignoto, supera le colonne d’Ercole e diventa mito. Ma è il suo bisogno di cercare i confini del suo essere uomo, di tracciare il suo posto nel mondo, che lo rende umano e lo consegna alla memoria”. Il progetto teatrale offre un nuovo e originale spunto di rilettura dell’Odissea, utilizzando il pretesto narrativo delle avventure del protagonista, per farsi portatore di un messaggio attuale: il bisogno d’ ognuno di rintracciare lungo il cammino della vita “la propria Itaca”, come luogo dell’autenticità.

Lo spettacolo rientra nel programma METTI UN LIBRO A TEATRO, finalizzato alla trasposizione scenica dei classici della letteratura. Un format creato da Alessandra Pizzi, anche fondatrice della società di produzioni ERGO SUM, che da sempre a caratterizzato le sue scelte artistiche realizzando progetti culturali in grado di coniugare la lettura con il teatro.

Lo spettacolo rientra nel programma Straordinario CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA, finanziato dalla Regione Puglia per il tramite del teatro Pubblico Pugliese, e mira al conseguimento di diversi obiettivi tra cui quello di realizzare una rete tra luoghi della cultura interessati nella messa scena di grandi classici della letteratura e creare vari appuntamenti che mirino a costruire un itinerario storico culturale, tra i grandi autori del passato. Il progetto, che farà tappa in più comuni della Puglia, parte dai luoghi della cultura per antonomasia e sceglie le biblioteche della Rete dei Poli Biblio Museale della Regione Puglia quali luoghi di rappresentazione, mettendole in rete e trasformandole, anche attraverso attività di spettacolo e d’intrattenimento in luoghi fruibili di aggregazione e di partecipazione collettiva.

Nell’ambito del programma Custodiamo la cultura, lo spettacolo sarà in scena a Brindisi, il 30 luglio, presso il chiostro di Santa Chiara; a Lecce il 5 settembre, presso il Chiostro del Convitto Palmieri e a Foggia (data da definire).

Lo spettacolo in programma a Brindisi segna la ripresa dell’attività teatrale della ERGO SUM e l’avvio di una tournée che partirà dalla puglia per far tappa nei principali festival e teatri estivi italiani.

Info e prenotazioni 3515565450

Biglietti a 8 euro su www. ciaotickets.com

A Bari, sul palco dell’Arena Kismet a Bari arriva Enzo Decaro. Sabato 31 luglio e domenica primo agosto nell’ambito dello “Speciale Puglia sotto le stelle” a cura di Teresa Ludovico, va in scena “Un folle volo. Il viaggio di Ulisse” (versione rivisitata di “Un’odissea infinita”), adattamento e regia Alessandra Pizzi, musiche dal vivo Francesco Mancarella (pianoforte) e Filippo Scrimieri (beatbox), Ergo Sum Produzione.

 

Celebre componente del trio La Smorfia con Massimo Troisi e Lello Arena in gioventù, noto ai più soprattutto per il successo ottenuto con alcune fiction televisive come “Una donna per amico” e “Provaci ancora prof”, Decaro questa volta vestirà i panni di Ulisse. Enzo De Caro, accompagnato dalle musiche al pianoforte di Francesco Mancarella e al beatbox da Filippo Scrimieri, dà voce all’Eroe Omerico, ci spiega le motivazioni che hanno accompagnato il viaggio di Ulisse e ci aiuta nella comprensione di quei “viaggi quotidiani” che spesso compiamo alla ricerca di noi stessi.

Lo fa con la leggerezza del “consigliere”, dell’” amico saggio” che piuttosto che additare gli errori, cerca immagini lievi a cui ispirarsi. Ci riporta sull’isola di Calipso, ci immerge nella dimensione surreale del mare azzurro e, soprattutto, rende il suo speciale omaggio alla letteratura, alla poesia, alla musica e all’arte che ad Ulisse si sono ispirati.

In questo viaggio Ulisse non incontra mostri e lestrigoni, ninfe e creature divine, ma “dialoga” con Francesco Guccini, e il suo racconto di Odysseo, incontra Dante e i dannati del canto XXVI dell’Inferno, Lucio Dalla e i versi di Itaca.  Incontra la Poesia di Pascoli e di Montale, di Tyson, di D’Annunzio, i versi delle canzoni di Caparezza, la letteratura di Borges e di Kafka e termina nell’Infinitodi Leopardi.  Perché tra epica e invenzione, tra commento e narrazione, tra esegesi e interpretazione, vale il valore della parola che incanta… come il coro delle Sirene di Ulisse.

 

“Speciale Puglia sotto le stelle” è la prima stagione estiva che Teatri di Bari, realizzata in collaborazione con Fondazione Sat. Info www.teatridibari.it

 

Ingresso 20 euro e 15 euro per i convenzionati

Per informazioni: 080 579 76 67 – 335 805 22 11 oppure botteghino@teatrokismet.it. Botteghino del Teatro Kismet attivo dal martedì al venerdì ore 10.30 -12.30 / 16.30-19 e due ore prima dello spettacolo. Chiuso il lunedì.

 

Condividi

Sabrina Del Piano

Archeologa preistorica, dottore di ricerca in geomorfologia e dinamica ambientale, esperta in analisi dei paesaggi. Operatore culturale, ideatrice di eventi culturali, editoriali ed artistici. Expert in prehistoric archaeology, geomorphology and landscapes analysis. Cultural operator and art events organizer

Lascia un commento