Grotte di Castellana (20) – Utile record nel 2020 nonostante la pandemia

Condividi

Quasi 316mila euro di utile nel 2020. Accresciuto anche il patrimonio netto

CASTELLANA GROTTE (Ta) – Il 2020 è stato un anno singolare per le Grotte di Castellana, complesso di cavità sotterranee di origine carsica tra i principali attrattori turistici della Puglia, e a dimostrarlo sono i numeri. Periodo caratterizzato dalla lunga chiusura per il lockdown primaverile e successivamente da quella di fine anno, nonché dalle restrizioni che hanno imposto ingressi contingentati e gruppi limitati, lo scorso anno la Grotte di Castellana srl, società partecipata con socio unico il Comune di Castellana Grotte (Ba) che amministra il sito carsico, ha chiuso il bilancio con un utile d’esercizio record di quasi 316mila euro.

“Nell’anno più difficile per il settore del turismo per via della pandemia, abbiamo registrato l’utile più alto della storia delle Grotte. Questo successo è frutto anche degli interventi governativi, ma è soprattutto il risultato straordinario di un ottimo lavoro di squadra che ha coinvolto l’Amministrazione comunale, il CdA, il Collegio sindacale, i consulenti della partecipata e tutto l’ufficio amministrativo. – ha sottolineato Victor Casulli, presidente del consiglio di amministrazione della Grotte di Castellana srl – Dal 2018 questa società ha prodotto utili, che ha poi patrimonializzato, in misura maggiore rispetto a tutti i precedenti anni di vita della società, sin dalla sua fondazione. Quando abbiamo iniziato il nostro mandato nel dicembre 2017 questa società aveva come patrimonio netto di bilancio 382mila euro, frutto di 18 anni di amministrazione. Oggi, invece, con la chiusura del bilancio 2020, la società ha come patrimonio netto 818mila euro. Ciò vuol dire che dal 2018 ad oggi, in soli tre anni, la società Grotte ha incrementato il patrimonio netto di oltre 435mila euro. In altri termini, in tre anni è stato incrementato il patrimonio della società molto di più di quanto si sia fatto nei precedenti 18 anni di gestione. Questo vuol dire che dal 2017 la Grotte di Castellana srl è cresciuta enormemente dal punto di vista amministrativo e societario, ed è attualmente una società migliore, più solida e patrimonializzata rispetto al passato. Tutto ciò è merito del CdA, della costante presenza del Sindaco e dell’eccellente lavoro del Collegio sindacale che, sin dall’inizio del mandato, non ha mai avuto timore di far notare le varie, e spesso ataviche, inefficienze nell’amministrazione di questa società, che questo CdA sta cercando di correggere”.

I dati sono ancora più significativi se si considera le difficoltà legate alla pandemia, con numeri di visitatori ridotti rispetto a quelli record dell’anno precedente (quando si registrarono circa 320mila presenze totali) e condizionati da un flusso turistico inevitabilmente minore, con la quasi totalità degli stranieri assenti e il blocco delle gite scolastiche. Circa 125mila, infatti, i turisti approdati alle grotte in sei mesi di attività nel 2020, con un pubblico quasi nella totalità nazionale (italiano l’87,09% dei visitatori).

“Nel 2018 e nel 2019 abbiamo battuto tutti i record di visitatori e di fatturato della storia della società Grotte, ma abbiamo brillantemente superato anche la pandemia con un bilancio che ha fatto registrare nel 2020 un utile di 315.533 euro. Nonostante questo utile record, nel 2020 abbiamo pagato meno imposte degli anni precedenti, frutto anche del regime di imposizione fiscale degli aiuti statali percepiti, che questa amministrazione ha gestito al meglio. – ha proseguito Casulli – In questi anni di buona e sana amministrazione, abbiamo investito anche sul patrimonio carsico e immobiliare della società, con investimenti che erano stati a lungo trascurati dalle precedenti amministrazioni: rifacimento del tetto degli uffici, riqualificazione della pineta che circonda l’area Grotte, sostituzione del generatore elettrico e implementazione dell’impianto microclimatico nel sito ipogeo sono solo alcuni degli interventi attuati. Ciò vuol dire che il Comune di Castellana Grotte, grazie al lavoro di questo CdA, ha oggi un bene carsico più funzionale ed efficiente rispetto al passato. – ha concluso – Ci tengo a ringraziare tutti coloro che contribuiscono giorno dopo giorno a rendere le Grotte di Castellana uno dei principali attrattori turisti della regione. Ora andiamo avanti guardando alla seconda metà del 2021 con fiducia e auspicandoci ottimi risultati anche per l’anno in corso”.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento