Sud in Movimento e RiGenerazione, entusiasti per l’approvazione del PEBA

Condividi

Con la seduta di Consiglio Comunale di ieri, 29 luglio 2021, è stato approvato il PEBA ovvero Piano Eliminazione Barriere Architettoniche. Uno dei tanti traguardi raggiunti dall’amministrazione D’Alò, sicuramente tra i più importanti per noi di Sud in Movimento e RiGenerazione, un sogno che si avvera a seguito di un percorso iniziato nel lontano 2005 che oggi ha avuto il suo coronamento. Un percorso fatto di momenti di stimolo e sensibilizzazione verso le amministrazioni passate e verso la cittadinanza, che si è dimostrata invece sempre partecipe ed attenta alla tematica. La partecipazione dei cittadini è stata ampia anche grazie al questionario online che ha ricevuto centinaia di osservazioni, contribuendo ad elevare il grado di capillarità dell’analisi delle criticità e dei fabbisogni. La cittadinanza grottagliese si è sempre dimostrata molto sensibile alla tematica delle barriere architettoniche, anche se c’è ancora da lavorare sul rispetto del codice della strada. La redazione del piano è stata possibile grazie ad un finanziamento della Regione Puglia che ha deciso di premiare il Comune di Grottaglie, inserendo il PEBA in una programmazione già esistente e che ha reso possibile accelerare l’iter progettuale.
Grazie al PEBA finalmente avremo una città dove le barriere architettoniche verranno eliminate, seguendo le linee guida del piano grazie al quale ogni singolo documento dovrà essere influenzato positivamente. Il PEBA sarà il punto di riferimento su cui verranno effettuati tutti gli adeguamenti per quanto riguarda ogni tipo di disabilità (che sia motoria visiva uditiva ecc.) rendendo Grottaglie una città accessibile a tutti. Ormai siamo alla fine del mandato elettorale e la nostra soddisfazione è tanta, siamo sicuri che l’approvazione del PEBA rimarrà nella storia della nostra città, pertanto condividiamo assieme a tutto il Sud in Movimento le parole e l’emozione del Sindaco ed aggiungiamo un altro passo verso una città migliore.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento