“CHE PAESE è IL MIO PAESE”: al teatro della Villa Peripato lo show di Maurizio Battista

Condividi

Giovedì 12 agosto alle ore 21 un evento imperdibile nell’ambito dell’Orfeo Summer Festival

TARANTO – La nostra bella Italia è ancora “il paese dei santi, dei poeti e dei navigatori”? Lo scopriremo insieme a Maurizio Battista, il comico romano che, nel suo nuovo spettacolo teatrale, fa luce sui recenti usi e costumi degli Italiani. Comico, attore, cabarettista, conduttore televisivo e regista teatrale, uno degli artisti più amati della tv, arriva a Taranto con “Che paese è il mio paese”: giovedì 12 agosto alle ore 21 nel Teatro della Villa Peripato. Lo spettacolo porta in scena gli italiani, al netto di ciò che è accaduto nell’ultimo anno e mezzo. Qualcuno è stato temprato da questo periodo così complesso, qualcun altro ne è uscito distrutto. In ogni caso il risultato è stato un profondo cambiamento – per certi versi negativo – negli usi e nei costumi degli italiani. 

Attraverso la sua esilarante comicità e il suo sguardo attento e scrupoloso, Battista analizza le contraddizioni, le incoerenze, le mode e le abitudini che fanno di questo Paese il Suo (e il Nostro) Paese.

L’evento rientra nell’Orfeo Summer Festival, organizzato dal Teatro Orfeo con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Taranto per il cartellone estivo.

«Il festival non si svolge in una sola location – ha dichiarato Adriano Di Giorgio – e non sarà nel Teatro Orfeo. Vogliamo abbracciare metaforicamente la città spostandoci in diversi punti, grazie anche all’amministrazione che mi ha ridonato la voglia di fare e ci ha dato disponibilità di utilizzare i vari contenitori meravigliosi presenti a Taranto». 

Lo spettacolo, scritto da Maurizio Battista, con la collaborazione di Vittorio Rombolà, Alberto Farina e Gianluca Giugliarelli, evidenzia le tipicità, in continua evoluzione, che contraddistinguono il nostro Stivale, rendendolo un “posto” stravagante e bizzarro, ma – anche per questo – unico al mondo.

«Tutto si svolgerà in estrema sicurezza, sarà una festa tra amici con un caro amico. – racconta proprio Battista – Le risate servono sempre e non guastano mai, anche se in quest’anno e mezzo di risate ce ne siamo fatti davvero poche… adesso non ci resta che recuperare, scaliamo la marcia e andiamo avanti, sperando che tutto vada meglio! Troverete un Maurizio molto diverso, ancora più invecchiato di quanto fosse prima, con una certa quantità di tristezza in più, perché il Covid l’abbiamo avuto tutti in famiglia e di conseguenza anche con una maggiore coscienza: ma forse ora rideremo di più e meglio!».

I biglietti possono essere acquistati dal sito www.teatrorfeo.it o presso il botteghino del teatro in via Pitagora 80.

Per informazioni: 099 4533590 – 3290779521.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento