Di Gregorio (Pd): due esempi di buona Amministrazione in pieno agosto

Condividi

“In questa torrida estate, i problemi di carattere sanitario non vanno in ferie. Io stesso nei giorni scorsi ho denunciato una serie di carenze che riguardano il territorio di Taranto. Ieri, però, abbiamo avuto due esempi di buona amministrazione”.

Lo dichiara il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio (Pd). “Il primo caso – continua – riguarda le audizioni in III Commissione Sanità sollecitate dai presidenti Mauro Vizzino e Fabiano Amati, per esaminare il caso dei piccoli Paolo e Marco, entrambi tracheostomizzati e bisognosi della somministrazione della terapia genica Zolgensma presso il Boston Children’s Hospital. I professori Darras e Graham che operano presso l’ospedale statunitense, sentiti in Commissione, non hanno escluso la possibilità che i due piccoli pazienti pugliesi possano ricevere queste cure negli Usa. Con la stessa terapia, infatti, sono stati già trattati altri cinque bambini in condizioni analoghe a quelle di Paolo e Marco. All’incontro hanno partecipato anche l’assessore regionale alla Sanità Pierluigi Lopalco e il direttore del Dipatrimento Salute Vito Montanaro. Il prossimo step, infatti, è ora costituito da un provvedimento della giunta regionale che deve farsi carico dei due casi”.

“Il secondo esempio – aggiunge Di Gregorio – attiene la campagna vaccinale rivolta ai giovani tra i 12 ed i 18 anni, una fascia di età che bisogna proteggere al massimo in vista della ripresa delle lezioni in presenza a settembre. La Regione Puglia ha subito raccolto le sollecitazioni del commissario Figliolo ed ha riunito la Cabina di Regia sull’argomento. Al termine, il dipartimento Promozione della Salute ha disposto con una circolare che le Asl dovranno mettere in atto tutte le strategie utili per raggiungere la massima vaccinazione dei più giovani entro il 31 agosto. La Puglia ha sinora somministrato 214.298 dosi ai ragazzi pugliesi tra i 12 e i 19 anni. Le Asl potranno disporre aperture straordinarie a sportello, campagne specifiche con mezzi mobili, al fine di raggiungere e coprire il target di persone assegnato. Con la circolare si indica anche di ridurre a 21 giorni l’intervallo di somministrazione per i 12-18 anni per le seconde dosi dei vaccini a Mrna, in modo da raggiungere la massima copertura in vista dell’apertura delle scuole”.

“Una politica ed una pubblica amministrazione al servizio del cittadino, sempre. Anche in pieno agosto. Mi auguro – conclude Di Gregorio – che questo modus operandi diventi modello per tutti”.

Vincenzo Di Gregorio
Consigliere regionale (Pd)
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento