Apertamente di Ettore Mirelli: Genesi e potenza della diffamazione

Condividi

Qualche volta è difficile relazionarsi con le persone a causa di visioni oniriche assolutamente surreali e folli che all’improvviso prendono forma nella narrazione dell’interlocutore.
Secondo una prima versione dei fatti, la pineta è stata bruciata dalla attuale Amministrazione per intascare i soldi di un presunto risarcimento del danno e al fine di incassare più soldi è stato appiccato un secondo incendio anche il giorno dopo.
Invece secondo un’altra versione, ad appiccare il fuoco è stata la coalizione Grottaglie Domani, perchè se no non si spiegherebbe il fatto che il suo Candidato Sindaco appena una settimana prima abbia fatto una comunicazione video sulla necessità di valorizzare la pineta Frantella, in tal modo enfatizzando una sorta di sua preveggenza.
Sciocchezze direte voi, ma quando manca la cultura, il senso critico, il senso della comunità, il senso della realtà e la fiducia nelle Istituzioni queste sciocchezze si propagano di bocca in bocca esprimendo il senso profondo di un malessere.
Possibile che siamo arrivati ad un tale imbarbarimento dei costumi?
A me sinceramente dispiace per queste persone, per tutte loro, sia quelle che diffamano l’Amministrazione, sia quelle che diffamano l’opposizione, mi dispiace perchè se la loro visione del mondo è così orribile, non oso immaginare in quale vuoto valoriale sia precipitata la loro vita.
Veramente, mi dispiace.
Anche per questi motivi, questa immagine drammatica rappresenta pienamente il segno dei tempi in cui stiamo vivendo.
 

Condividi

Ettore Mirelli

Avvocato, poeta e scrittore

Lascia un commento