Toti e Tata ed Enzo Avitabile: una settimana di grandi nomi alla masseria Quis ut Deus

Condividi

CRISPIANO – Sarà una settimana indimenticabile per Live Evo Festival: Toti e Tata ed Enzo Avitabile sono i nomi che regaleranno grandi emozioni al pubblico il 19 e il 21 agosto nella masseria Quis ut Deus di Crispiano (TA, S.P. 49 di “Pilano”, strada vecchia San Simone-Martina Franca). È già sold out lo spettacolo di giovedì 19 agosto alle ore 21:30 con Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo in “Il cotto e il crudo”. Con le affilate armi dell’ironia e della leggerezza, attraverso pensieri laterali, dialoghi serrati, poesie demenziali, fraseggi comici, esilaranti calembour, lo spettacolo propone  la reunion in scena di una coppia storica della comicità pugliese. Dopo gli iniziali convenevoli e cerimonie, tra Emilio ed Antonio, scoppia un conflitto senza precedenti che nel giro di un quarto d’ora li porta inesorabilmente “al chi sono io ed al chi sei tu”. Niente e nessuno potrà fermare la “resa dei conti” tra i due, mentre parleranno di crisi economica, di politica, di energie alternative, di ricordi d’infanzia, di poesia e di metalinguistica. A beneficiarne sarà il pubblico che, tra una lite e l’altra, riderà a crepapelle.
Sabato 21 agosto alle 21:30 sarà la volta di Enzo Avitabile in “Acoustic World”, i Sud esplorati negli ultimi 12 anni di produzione discografica di Avitabile (voce, arpina, fiati, tamburo) in un concerto acustico insieme con Gianluigi Di Fenza (chitarra & elettronica) ed Emidio Ausiello (percussioni). Si potrà godere del Ritmo e del Sound di Enzo Avitabile immersi tra i centenari Ulivi di Puglia. Avitabile è un artista che canta il Sud, che non è solo sud geografico ma uno stato dell’animo. Un Sud che attraverso la scoperta e la valorizzazione delle proprie radici, passa attraverso un millenario percorso di crescita culturale, di saperi, di mescolanze in un sano rapporto alla pari tra le persone. Per Enzo Avitabile non esistono vincitori né vinti, ma solo esseri umani che interagiscono in un rapporto di fratellanza nella ricerca comune di un percorso di pace, che può e deve passare anche attraverso la musica, da sempre veicolo di trasmissione di culture e tradizioni.
INFORMAZIONI BIGLIETTI ENZO AVITABILE
Posti riservati e numerati.
Biglietto 22 €
Info: 3286515228
I biglietti si possono acquistare online:
Oppure a Taranto da:
Pausa Caffè
Viale Trentino 5b/7
099 735 1116
Alle ore 20, prima degli spettacoli, si svolgerà tra gli ulivi un seminario con esperti di EVO e degustazione di Oli. Ingresso riservato con biglietto dello spettacolo.
Il progetto Live EVO Festival è sostenuto dalla Regione Puglia grazie all’avviso pubblico “Custodiamo la Cultura in Puglia 2021” (FSC 14-20: Patto per la Puglia – Misure di sviluppo per lo spettacolo – D.G.R. n. 1570/2020 – A.D. 499/2020)
LIVE EVO
Live Evo è la prima rassegna artistica e socio-culturale dedicata all’Olio d’Oliva. Il Live Evo Festival porta sette eventi dal vivo di stampo artistico, altrettanti momenti divulgativi e scientifico-culturali, pensati nel segno del simbolo di cui la nostra regione ne ha fatto bandiera ufficiale, l’ulivo e il suo oro giallo-verde, l’olio extra-vergine d’oliva, quell’EVO da cui prende nome il Live Evo Festival.
Una comunità che attraverso il lento succedersi delle stagioni vuole costruire una nuova sensibilità agricola, frutto di passione e amore per l’ulivo: simbolo di abbondanza, di gloria e di pace, ha consacrato il capo dei grandi della terra. Aperti verso chi attraverso lo sviluppo di strategie artistico culturali armonizza identità, tradizione e progresso. La quarta edizione, ideata e gestita dall’associazione temporanea di scopo composta da Sofy Music, Green Academy e Pura Puglia Srl, sarà sostenuta dall’avviso pubblico “Custodiamo cultura in Puglia 2021” (FSC 14-20: Patto per la Puglia – Misure di sviluppo per lo spettacolo – D.G.R. n. 1570/2020 – A.D. 499/2020). Il partenariato diffuso annovera il Comune di Crispiano, il GAL Magna Grecia con sede a Grottaglie, il Forum regionale per l’Agricoltura sociale, la coop. sociale di comunità Borgo Ajeni di San Michele Salentino, l’Istituto comprensivo Marconi di Palagianello, il Circolo Arci-Uisp Mariella Leo di Crispiano, la Pro Loco di Montemesola, la condotta Slow Food Trulli e Grotte di Martina Franca e Crispiano.
Si terranno tra Crispiano, Montemesola, Grottaglie e Palagianello, i momenti più significativi di questo cartellone tra luglio e il prossimo novembre.
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento