Oltrelirica 2021: domenica 22 Emiliano Toso alle Cave di Fantiano di Grottaglie

Condividi

Guarigione e rinascita: una speciale conferenza-concerto per fondere biologia, musica e filosofia. In un approccio integrato tra scienza e arte

GROTTAGLIE (Ta) – Una speciale conferenza-concerto per riflettere ad ampio raggio sugli accadimenti odierni. Ragionando di musica, biologia, filosofia e molto altro ancora. Se ne occuperà, in uno degli eventi speciali, dell’edizione 2021 del Festival OltreliricaEmiliano Toso, biologo molecolare, musicista, filosofo e compositore che fonde, nella sua attività, un approccio integrato tra scienza e arte. L’appuntamento si svolgerà domenica 22 agosto ore 19,30, alle Cave di Fantiano di Grottaglie (via XXV luglio, Contrada Fantiano).

Emiliano Toso

«Guarigione e rinascita» sarà il titolo della conferenza concerto che Toso terrà in Puglia, argomenti che in controluce permettono di indagare la natura più intima dell’essere umano. I biglietti per assistere all’evento sono in prevendita on line su liveticket.it (intero 25 euro, ridotto 20 euro per disabili, under 18 e over 65, infotel: 328.456.17.60). In vendita anche all’Info Point Turistico, all’interno del Castello Episcopio di Grottaglie (Largo Maria Immacolata, infotel: 099.562.38.66) e a Monopoli nell’agenzia Solanda Tours & Mice (via Portavecchia 14, info su solanda.it/esperienze/arte-cultura-e-spettacolo/cave-di-fantiano).

Con questo ultimo evento il Festival Oltrelirica, organizzato dall’associazione «Angeli Eventi» (presieduta da Angela Cuoccio e Gianni Leccese), vuole dare un contributo fondamentale alla riflessione posta al centro di un’edizione così simbolica come quella di quest’anno, alla luce degli accadimenti che stanno riguardando tutto il pianeta. Alla fascinazione e agli studiati metodi di ricerca di Toso il compito di legare tra loro biologia, epigenetica, arte e musica. Discipline grazie alle quali è nata la sua «Translational Music», «la modalità – spiega il biologo e musicista piemontese -, per tradurre emozioni vissute a livello profondo cellulare, in un piano più alto, quella della musica».

L’impiego della sua arte sonora è stato già sperimentato in vari ambiti ed in particolare in quello ospedaliero (a Milano al San Raffaele di Milano, a Roma all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, al San Camillo e al Gemelli). L’obiettivo di queste composizioni è tradurre le vibrazioni universali, favorendo il benessere fisico ed emozionale: perciò Toso tiene conferenze in tutto il mondo, coinvolgendo migliaia di persone in una esperienza unica.

Emiliano Toso

 

 

La sua musica non ha l’usuale frequenza riconosciuta globalmente (440 Hz), ma una frequenza più bassa: 432 Hz. Questa, secondo Toso, si avvicina maggiormente a quella dei suoni biologici delle nostre cellule, permettendo così un maggiore rilassamento, stimolando la creatività, allentando lo stress, favorendo il sonno e distendendo le aree di accumulo della tensione nel nostro corpo. Le sue composizioni si trovano facilmente sui maggiori canali di musica in streaming quali Spotify Music, Apple Music e Amazon Music ed anche sul canale YouTube dello stesso Toso. Ulteriori informazioni sulla sua arte ed attività sono sul sito emilianotoso.com.

Emiliano Toso
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento