Il Buongiorno di Pina Colitta. Essere cittadini attivi

Condividi

Il mio buongiorno con quella cura condivisa, dei beni comuni, che diviene orgogliosa espressione di cittadinanza, di sovranità e di assunzione di responsabilità verso il Paese. Si crea una meravigliosa sinergia tra le parti per cui si tratta si di beni comuni dei quali però si prendono cura i cittadini attivi. Siamo nella giusta cura, al tempo stesso, dai beni locali, che si trasmette ai beni globali. E’ meraviglioso tutto ciò e cioè vedere quanto l’effetto dell’intervento dei cittadini non è mai circoscritto solo allo spazio pubblico locale, ma si riverbera in misura maggiore o minore, senza che essi ne siano consapevoli, sulla città, sulla regione, sulla nazione, e si, perché no, sull’intero pianeta, proprio come accade nella strutturazione della cura delle persone che non è mai circoscritto solo all’ambito domestico. E allora il risultato è chiaro e lampante: la cura non è solo un valore aggiunto comunitario nel  vedere che gli effetti della cura condivisa dei beni comuni vanno molto al di là di quelli immediatamente percepibili.

“Un uomo che non partecipa alla vita della comunità, che si estranea, è un morto che cammina”

Dario Fo

 

Condividi

Lascia un commento