La scrittrice Laura De Benedetto racconta allo Yachting Club cosa si può imparare da un fallimento e come ripartire più forti di prima

Condividi

Proseguono gli appuntamenti della rassegna culturale L’Angolo della Conversazione. Dopo la frizzante serata che ha avuto come protagonista l’apprezzatissimo Claudio Frascella, giovedì 26 agosto (ore 21) allo Yachting Club sarà ospite Laura De Benedetto, scrittrice di origini tarantine impegnata lavorativamente a Firenze, città nella quale risiede. Si occupa di strategie digitali, di formazione e mentoring e collabora con diverse importanti realtà toscane ma gestisce anche un blog, una sorta di diario personale dove parla di persone, ristoranti, mostre e viaggi.

Allo Yachting presenterà il suo libro “Fallendo si impara. Cosa insegnano le storie di fallimenti ed errori”, un volume in cui l’autrice ha raccolto le testimonianze di imprenditori, designer, consulenti, esperti di economia, startupper, madri-mogli ma anche sportivi e artisti alle prese con inaspettati casi di fallimento personale o professionale. Un’idea nata dall’intuizione di Roberto Venturi della casa editrice Campi Magnetici, che dopo aver seguito alcune Fuckup Nights Firenze organizzate dalla De Benedetto, le ha proposto di trasformare le storie di fallimento condivise sul palco dell’Impact Hub Firenze in un vero e proprio diario della sconfitta e della rinascita.

Laura De Benedetto, attraverso i racconti assemblati nel libro, vuol dimostrare che falliscono i progetti, le aziende ma non le persone. Si impara di più dai fallimenti che dai successi, perché sono gli errori che fanno crescere. Chi non ha mai fallito e toccato il fondo, vuol dire che non ha mai tentato nulla di nuovo. Con l’autrice converserà Maria Carmela Ostillio, docente responsabile di Brand Management presso la Bocconi di Milano ed in passato Visiting Professor in varie università sia italiane che straniere. Ha guidato anche numerosi progetti di ricerca e formazione per aziende ed inoltre ha scritto numerosi saggi e articoli riguardanti principalmente il marketing e il management.

Un appuntamento che permetterà di affrontare temi di stretta attualità nel periodo di post-emergenza pandemica e che potrà aiutare coloro che stanno vivendo una situazione difficile a dare un taglio e rimboccarsi le maniche ripartendo più forti di prima dopo aver lavorato sulle proprie fragilità. Per partecipare all’evento culturale del 26 agosto sarà necessario esibire il Green Pass. Prenotazioni gratuite dei posti a sedere sulla piattaforma www.eventbrite.com.

Disponibile l’infoline Yachting Club 3356386685 e 3939451047.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento